Nel tramonto del Qatar compare un cielo non Rosso, ma Celestino. Dopo la vittoria di Migno in Moto3, la Moto2 e l'Italia alza la cresta. Vince Vietti da Ciriè in provincia di Torino: una gara comandata dalla pole e guidata in modo magistrale e a suono di tempi record e senza mai sbavare. Secondo un Canet che salva il salvabile alla partenza con una Kalex che deve imparare a conoscere, ma occhio allo spagnolo.

Terza casella per Lowes che combatte in una gara bellissima per il terzo gradino. Quarto un Augusto Fernandez che fa sorridere la KTM campione del mondo, ma che paga in rettilineo. Quinto uno stoico Tony Arbolino: bellissima prova del pilota VdS che ne aveva meno degli altri, ma dimostra di stare li. Sesto Ogura: il giapponese sbaglia gravemente in ultimo giro con un lungo che costa il podio.

Settimo un ottimo Navarro che rivede la top ten almeno, ottavo Roberts che fa fatica in un weekend complesso, nono Beaubier e decimo uno Schrotter con molti dolori. 

Solo dodicesimo Acosta all'incontro per la prima volta con la categoria, undicesimo Dixon e a punti Fenati, ultimo italiano a punti.

VAVEL Logo
About the author