Gp Jerez: prime libere nel segno di Marquez

La MotoGp riparte esattamente da dove la avevamo lasciata. Se nel 2021 si avranno novità importanti come Pol Espargaro al fianco di Marquez e Rossi in Yamaha Petronas con Morbidelli, le prime libere di questo 2020 ci regalano la solita conferma.

Conferma chiamata Marc Marquez: il campione del mondo si piazza davanti a tutti con il tempo di 1:37:350. Seconda casella per Vinales: il pilota Yamaha si conferma spina nel fianco di Marc e si stacca di soli pochi decimi dal campione del mondo. Terzo posto per Crutchlow: il pilota inglese piazza la Honda satellite vicino a quella ufficiale e si conferma davvero un pilota in crescita. Quarta casella per Dovizioso: la Ducati, in ombra nei test dell'altro ieri, si avvicina ad essere moto competitiva e Andrea dimostra di essere abbastanza guarito dall'infortunio in allenamento. 

Quinta casella per la Suzuki di Mir, al quale va aggiunto il settimo posto del compagno di squadra Rins e la gioia di Brivio per una moto che parte sempre molto bene, ma cerca in questa annata quella continuità mancata lo scorso anno. Sesto un ottimo Miller con la Ducati satellite e una sessione che lo ha visto competere anche per lungo periodo tra i primi. Ottavo Pol Espargaro che continua a mostrare la crescita di KTM in classe regina e nono Lecuona, rookie dalla Moto2 sempre in KTM. Ma primi nove davvero molto vicini con i tempi in pista e decimo Binder. Valentino chiude tredicesimo, ma attenzione al tempo che rimane sull'1:38:118 e conferma quello visto nei test con un ritardo che potrebbe calare in seconda sessione.  In crisi ed in ombra Quartararo messo molto male così come una Aprilia per nulla perfetta.

VAVEL Logo