MotoGp Gp Catalogna-Straordinario Quartararo nella seconda sessione

MotoGp Gp Catalogna-Straordinario Quartararo nella seconda sessione

Secondo Dovizioso e terzo Nakagami. Rossi settimo e in Q2. marquez chiude sedicesimo.

francesco-bruni
Francesco Bruni

La Catalogna continua ad essere una pista che cambia parecchio da una sessione all'altra. Qualifiche di domani che si confermano incerte: i primi otto piloti della seconda sessione sono a mezzo secondo tra il leader e l'ottava casella. Quartararo piazza il miglior tempo in 1:40:079, migliorando di qualche millesimo la prestazione di Marquez della mattinata. Il pilota della Petronas si conferma da tenere sott'occhio, a maggior ragione dopo la pole di Jerez. Seconda casella per Dovizioso: il forlivese della Ducati viene staccato di 281 millesimi, si migliora nettamente e può essere un bel momento per recuperare i dodici punti di ritardo da Marc in classifica. Lo spagnolo chiude solo sedicesimo, abbastanza staccato dai primi posti, ma in Q2 grazie al nono tempo nella combinata. Terzo un ottimo Nakagami. costante e pericoloso, il giapponese potrebbe essere la grande rivelazione della gara. Quarto Pol Espargaro con la KTM, la quale riscatta una mattinata parecchio anonima. Quinta casella per Bagnaia: Pecco è vivo e piazza la sua Pramac davanti al compagno Miller e dimostra di stare crescendo davvero bene e velocemente. Attenzione al sesto posto di Morbidelli: il pilota Yamaha Petronas italiano può essere una mina vagante nella lotta alla prima fila. Settimo Rossi: il Dottore recupera la Q2 senza problemi, dimostra di avere avuto un fine settimana storto al Mugello, la Yamaha gira bene e lui ne sfrutta a pieno le capacità. Ottavo un ottimo Petrucci: il vincitore del Mugello vuole bissare e aiutare Andrea Dovizioso nel Mondiale e, da italiani, sognamo lo sgambetto in casa spagnola. Nono Cruchtlow: inglese in risalita dopo una mattinata anonima e senza colore. Decimo Rins per una Suzuki che dimostra di avr aggiustato i limiti visti nel Gp Francia. Solo tredicesimo Lorenzo, in Q1 e davvero senza ruggito del leone, mentre quattordicesimo Vinales.

VAVEL Logo