EURO 2020: Ucraina batte la Svezia al supplementare 2-1

Svezia e Ucraina chiudono gli ottavi in quella che è già stata definita la partita più vivace e aperta di questa fase. Chi vince va a Roma contro l'Inghilterra e si regala un quarto di finale pazzesco. Ucraina che rincontra la Svezia dopo il 2012, anno in cui segnarono Ibra e Sheva per le loro nazionali. Svezia con Kulusevski e Isak a mettere in moto Forsberg e gioca il sampdoriano Ekdal. Ucraina con Zinchenko del City e Yarmolenko ad inventare.

Cronaca della Partita

Al 7' subito pericolosa la Svezia e Kulusevski viene murato al momento di concludere. Al 9' Stepanenko trova libero Shaparenko e palla sul fondo. Al 11' Yarmolenko serve Yaremchuk, ma Olsen attento. Al 18' vicinissimo al gol Forsberg che aveva ricevuto da Kulusevski e spreca. Al 19' Isak non riesce ad inquadrare la porta e sbaglia in modo clamoroso. Al 28' gol ucraino con Yarmolenko che trova il cross perfetto per Zinchenko che insacca. Al 30' Larsson ha la sua occasione su calcio da fermo, ma sbaglia. Al 44' pari svedese: Isak serve Forsberg che mette il suo solito tiro di mancino e palla in rete. 

Nella ripresa, occasioni che continuano: al 54' Larsson conclude di poco a lato e al 55' Sydorchuk colpisce un palo clamoroso. Al 56', per non farsi mancare nulla, palo di Forsberg servito da Isak. Al 67' mancino di Yarmolenko che impegna Olsen e traversa di Forsberg al 69' dopo una azione tutta personale. Al 89' Kulusevski prova ad entrare in area, ma tarda il controllo e il tiro e palla sull'esterno.

Per cambiare anche in questo caso supplementari: tempi che dimostrano poche azioni e occasioni, espulsione giusta per una entrata killer di Danielson. Ucraina che gioca davvero bene e tira fuori la sua forza con il gol al 120' di Dovbyk su assist di Zinchenko .

Sabato sarà Ucraina-Inghilterra a Roma e un quarto davvero bello.

VAVEL Logo