L'Atletico sorprende il Liverpool 1-0 e tutto rimandato ad Anfield
https://twitter.com/Atleti

Ottavi di Champions League che vedono al Wanda Metropolitano la sfida di vertice tra Atletico e Liverpool. Le due squadre, secondi gli spagnoli nel gruppo della Juventus e inglesi primi in quello del Napoli, si affrontano per un ottavo di finale davvero di alto livello. Spagnoli in crisi di risultati e gioco, mentre Reds quasi campioni in Premier e con la fame di bissare in Europa. Correa e Morata in attacco con Koke e Saul a cercare le geometrie a centrocampo in casa Colchoneros, mentre Liverpool confermato con il tridente delle meraviglie.

CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo che parte a ritmi davvero alti con due squadre che vogliono soprattutto vincere. Al 4' padroni di casa in vantaggio: corner in area di Koke, tocco maldestro di Fabinho e Saul mette solo il tap in e palla in rete. Il Liverpool sembra scosso e al 20' Lodi palla tesa per Morata, ma Robertson salva tutto in spaccata. Al 26' gol annullato a Salah: Atletico vicino al gol con Morata, Alisson salva e contropiede Reds inglese dal portiere ex Roma, ma Firmino in fuorigioco rende vano tutto il gol di Salah essendo in fuorigioco netto e contribuendo all'azione. Al 35' botta improvvisa di Salah e Felipe si immola di testa. Alexander-Arnold crossa in modo pericoloso, ma non arriva nessun compagno. Un buonissimo Atletico nella prima frazione, ma con i Reds non c'è da stare tranquilli.

Nella ripresa, inizio di monologo Liverpool con al 53' Salah viene pescato da Gomez, ma l'egiziano sbaglia di testa. Al  68'  Lodi serve Morata, ma l'attaccante ex Juve non trova il pallone. Al 71' Lodi tenta il tiro a girare, ma che esce di poco con Alisson sulla traiettoria. Al 73' Origi assist per Henderson che sfiora il pareggio in acrobazia. Gara che rimane aperta in vista del ritorno, due squadre che possono ancora dimostrare di essere molto protagoniste della competizione. Il Liverpool in terra di casa può fare molto bene, gli spagnoli dovranno essere furbi e resistere al pressing e alla battaglia.

VAVEL Logo