Calcio internazionale: il punto sulle amichevoli di ieri
source photo: twitter @SeFutbol

Calcio internazionale: il punto sulle amichevoli di ieri

Mentre molte formazioni erano impegnate nella UEFA Nations League, altre hanno rodato i propri sistemi tattici in amichevoli internazionali. Vediamo come sono andate.

antonio-abate
Antonio Abate

Mentre gran parte del tifo europeo era preso dalle sfide di UEFA Nations League, molte nazionali del Vecchio Continente sono scese in campo per alcune sfide amichevoli. Procedendo per ordine cronologico inverso, bel 2-2 tra Francia ed Islanda, che danno vita ad una sfida emozionante fino alla fine. I vichinghi si illudono prima con Bjarnason e poi con Arnason, un autogol di Eyjolfsson ed il solito Mbappé evitano dolori a Deschamps. Non c'è storia, invece, tra Galles e Spagna, con gli iberici capaci di vincere addirittura per 4-1 lontano dalla propria Nazione. Nel primo tempo ci pensano Paco Alcacer (doppietta per lui, ndr) e Sergio Ramos ad incanalare la sfida, nella ripresa Bartra e l'inutile rete gallese di Vokes arrotondano il tabellino. Senza reti, invece, il match tra Turchia e Bosnia Erzegovina.

Nella notte, rotondo 4-0 dell'Argentina all'Iraq, sul campo neutro di Riyadh. L'Albiceleste sblocca il match con Lautaro Martinez, che riceve da Acuna e batte il portiere avversario con un bellissimo colpo di testa. Nella ripresa, Roberto Pereyra, German Pezzella e Cervi completano l'opera. Sempre parlando di calcio sudamericano, addirittura cinque reti nel match tra Messico e Costarica. I costaricensi, doppiamente avanti con Joel Campbell prima e Ruiz poi, si fanno rimontare in due occasioni da Guzman e Martin. Nel finale, un rigore di Jimenez regala la vittoria ai messicani. Addirittura sei goal, poi, in USA-Colombia, partita aperta dalla perla di James Rodriguez, un tiro a giro che vagamente ha ricordato le pennellate del Botticelli al momento di mettere su tela la sua Nascita di Venere. Saief e Wood rimontano per gli americani, il duo Bacca-Falcao regala però gioie ai cafeteros.

Nel match tra Hong-Kong e Thailandia, invece, a deciderla è Philip Roller, attaccante con un passato anche in Austria. Pari con goal, poi, tra Emirati Arabi Uniti ed Honduras: apre i giochi Omar Abdulrahman, li chiude Rommel Quioto. Novanta minuti molto equilibrati anche tra Kuwait e Libano, decisi dalla marcatura vincente di Sayed. Infine, vittoria della Siria in casa del Bahrain: a decidere, il goal di Omar Al Soma, attaccante classe '89 attualmente in forza all'Al Ahli. 

VAVEL Logo