Milano, dopo tre sconfitte consecutive in campionato, ritrova il sorriso battendo la Dinamo per 85-73. L'Olimpia sempre in controllo della partita, riesce però a chiuderla solamente nei minuti finali del 4° quarto. Mvp sicuramente Leday e Shields che riscattano la bruttissima prova contro Brindisi, dall'altra parte non bastano i 24 punti di un ottimo Spissu. 

LA GARA

1° Quarto - Avvio equilibrato, Milano poi piazza 0-11 di parziale (7-15), ma nel finale Sassari ricuce lo scarto. 15-19 dopo 10 minuti giocati. Per le scarpette rosse c'è un Shields ritrovato con 9 punti. 

2° Quarto - Milano è scesa in campo organizzata, invece Sassari fa il suo gioco sbagliando però troppi tiri aperti ma approfitta delle palle perse dell'Olimpia per rimanere attaccata al punteggio.  L'Olimpia vola e tocca il massimo vantaggio di più 13, 27-40, ma Spissu prende sulle spalle i suoi e con 6 punti accorcia prima di andare all'intervallo lungo 33-40.

3° Quarto - Sassari rientra in campo con tutt'altro spirito e, a cavallo tra il 2° e 3° quarto, piazza un ottimo break (12-3), tornaNDO sotto. Inizia poi un botta risposta tra Leday e Spissu, i migliori del match. Alla fine l'Olimpia controlla, ma non riesce mai a scappare (51-61).

4° Quarto - Sassari spinge sull'acceleratore e, sempre guidata da Spissu, segna 9 punti consecutivi riaprendo definitivamente la partita. L'Olimpia però non si scompone e, con i ritrovati Delay e Shields, trova l'allungo decisivo toccando anche il +14 costringendo i padroni di casa ad alzare bandiera bianca. Espulso nel finale Messina. 

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – A|X ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO 73-85 (15-19, 33-40, 51-61, 73-85)

Banco di Sardegna Sassari: Spissu 24, Bilan 10, Treier 2, Chessa ne, Kruslin 2, Happ 4, Katic 7, Re ne, Burnell 14, Bendzius 2, Gandini ne, Gentile 8

A|X Armani Exchange Milano: LeDay 28, Moretti ne, Biligha 8, Cinciarini 2, Delaney 11, Shields 19, Brooks 2, Wojciechowski 1, Micov 6, Moraschini, Rodriguez 6, Tarczewski 2

VAVEL Logo
About the author