LBA - Tutto troppo facile per Milano contro Varese

Tutto troppo facile per Milano che batte l'Openjobmetis Varese per 70-96. Un derby che avuto vita solo dieci minuti di vita perchè l'Olimpia scappa via già nel 2° quarto e consolida il vantaggio nella ripresa. Nonostante le assenze di Brooks, Rodriguez, Delaney e Hines. I meneghini conquistano così la decima vittoria in altrettante gare e si rifanno dopo la sconfitta in Eurolega contro il Pana di venerdì sera, ma attenzione che scenderanno in campo nuovamente martedì pomeriggio contro lo Zenit.

LA PARTITA

Messina da fiducia a capitan Cinciarini in regia, ma a segnare sono i soliti Micov e Punter che danno il primo scossone alla partita con uno 0-8 iniziale. Varese però non ci sta e trova i suoi primi punti con una tripla del grande ex di giornata Luis Scola. I padroni di casa segnano nuovamente dalla lunga distanza con Strautins e Douglas. Il primo quarto finisce con gli ospiti in vantaggio 18-20. 

Nel secondo quarto l'AX da il via al break decisivo con un Kevin Punter on fire basti pensare che segna due tripla dal ben 8 metri, ma anche le giocate di Shields e di Micov danno via all'allungo decisivo ed infatti il secondo quarto si chiude 32-55.

Come detto la ripresa è in piena controllo della gara con le giocate del solito Punter. Messina però deve chiamare minuto per alcune disattenzioni difensive che consentono a Varese di trovare il canestro con Scola e Douglas. L'Olimpia rientra in campo e a cavallo con l'ultimo quarto tocca il più 30 e gli ultimi minuti servono solo a fissare il risultato finale, 70-96.

 

 

 

VAVEL Logo