Serie A: Partono bene Milano e Virtus Bologna

Una prima giornata del massimo campionato italiano di basket che regala temi assolutamente interessanti. Detto di Treviso e Roma, andiamo a vedere le altre partite.

Varese-Brescia 94-89 OT: Se non l'avete vista, andate a rivederla. Partita davvero bella e, come in Supercoppa, altra sfida con overtime e giocata punto a punto. Brescia ha da lavorare, ma Crawford è assolutamente da seguire. Varese è una squadra che potrebbe dare fastidio in ottica playoff con Scola favoloso da 23 punti e 11 rimbalzi, ma De Vico dimostra di essere un bel tiratore dal perimetro e occhio a Strautins.

Reggiana-Milano 71-87: La squadra di coach Messina è la favorita e lo dimostra su un campo per nulla facile e ricco di insidie. Ma come sempre sale in cattedra Datome da 14 punti e una serie importante di triple a far partire bene Milano e la sua stagione.

Trieste-Cremona 102-77: La crisi della Vanoli è chiara. Una squadra che non riesce a trovare la vittoria in uno scontro molto caldo in chiave salvezza, ma attenzione a Trieste: se trova la necessaria continuità, questa squadra può essere la rivelazione come Varese, ma il roster corto potrebbe essere un problema.

Pesaro-Sassari 85-95: Sassari fatica e si poteva prevedere. La nuova Pesaro di Repesa potrebbe non essere così debole come lo scorso anno, nonostante i mille problemi a livello societario. Alla Vitrifrigo Arena, i padroni di casa mettono i sardi alle corde, ma Sassari è di altro livello e lo mostra.

Virtus-Cantù 84-65: Bologna parte bene e dimostra di aver cancellato in parte la sfida contro Milano di Supercoppa. La forza di Cantù non è paragonabile a quella di una grande squadra, ma la Virtus vince e deve fare i conti con un infortunio alla caviglia per Teodosic.

Venezia-Brindisi 75-67: Partita equilibrata per due squadre che possono lanciare una seria candidatura per i playoff. Brindisi non ancora perfetta, mentre i lagunari possono cominciare a costruire l'ennesima cavalcata.

VAVEL Logo