Legabasket - Rodriguez mania: Milano batte Trento per 81-69
logo legabasket

Nell'ultima partita casalinga di Milano di questo 2019 vince contro Trento per 81-69. Non è stata di certo una gara emozionante, ma l'importante erano i due punti e sono arrivati.

Tanta attesa per il ritorno dell'ex capitano Alessandro Gentile. Messina lascia fuori per turnover Mack e Scola ma recupera Brooks dopo lo stop influenzale. Trento parte meglio, ma Milano a cavallo tra il primo e secondo quarto allunga sul più 9 (33-24) ma la Dolomiti recupera e mantiene la partita in equilibrio (43-38). 

Nella ripresa l'Armani con molta calma scappa via con Trento che segna solamente 9 punti nel terzo quarto (62-47) e nell'ultimo periodo controlla il risultato.

Buonissima prestazione per White che finalmente risponde presente (10 punti) e  Rodriguez (10 punti ma superbo in cabina di regia), invece rimandati gli italiani. Dall'altra parte 15 punti per Gentile, ma per il resto poco altro. 

LA PARTITA

I Quintetti

A|X Armani Exchange Milano: Cinciarini, Roll, Micov, Brooks e Gudaitis

Dolomiti Energia Trentino:  Kelly, Gentile, Craft, Pascolo e Blackmon

Trento parte meglio, ma è complice anche la difesa di Milano che lascia troppo spazio alle penetrazioni degli avversari. Messina non è contento e toglie Brooks e Cinciarini mettendo White e Rodriguez. Il numero 30 biancorosso risponde positivamente con due triple ma all'ennesima penetrazione subita il coach dell'A|X chiama time out (13-14).

Dopo il minuto l'Olimpia rientra in campo con un altra faccia e, sistemando gli errori difensivi, piazza un 7-0 di parziale. La Dolomiti non sta a guardare e risponde immediatamente con  uno 0-5 di parziale (20-19) ma quattro punti ancora di White (10 in totale) riportano Milano sul doppio possesso di vantaggio costringendo Brienza al time out. Il primo quarto si chiude sul vantaggio meneghino di 7 punti, 28-21. 

Anche nel secondo quarto Milano difende a zona con Trento che fa fatica ad attaccarla costruendo azioni troppe macchinose. L'Olimpia arriva sino al più 9, Messina da fiducia a Cinciarini in regia ma in attacco fatica e così Trento rientra ma manca il sorpasso con Gentile dalla lunetta 33-32. 

Rodriguez rientra in campo e si sente la differenza e così l'Olimpia va negli spogliatoi in vantaggio sì, ma di soli cinque 43-38. Milano soffre quando in cabina di regia manca lo spagnolo e dalle seconde linee sta trovando pochi punti (fatta eccezione per White). 

La partita stenta a decollare nel terzo quarto con le due squadre che sembrano rimaste con la testa negli spogliatoi. L'Olimpia (a fatica) trova il massimo vantaggio 56-43; Trento si affida al talento di Alessandro Gentile ma il numero 5 litiga con il canestro e così Brienza ricorre al time out. 

Come nel primo tempo Messina toglie Rodriguez per farlo rifiatare ma la squadra in campo sente la mancanza dello spagnolo, anche in difesa concede troppe seconde occasioni alla Dolomiti che però non ne approfitta anzi nel terzo periodo di gioco segna solo 9 punti. Al 30' il tabellone recita 62-47 per i padroni di casa. 

L'ultimo quarto di gioco Milano controlla il risultato anche facendo riposare il Cacho non soffre con Trento che non ne ha più. Finisce 81-69.

IL TABELLINO 

A|X Armani Exchange Milano- Dolomiti Energia Trentino 81-69 (28-21, 43-38, 62-47)

A|X Armani Exchange Milano: 00 Della Valle 11 punti, 5 Micov 10 punti, 6 Biligha 4 punti, 7 Gudaitis 9 punti, 9 Moraschini 7 punti, 10 Roll 5 punti, 13 Rodriguez 10 punti,  15 Tarczewski  9 punti, 20 Cinciarini 0 punti, 23 Burns 2 punti, 30 White 10 punti, 32 Brooks 4 punti. 

Dolomiti Energia Trentino: 0 Kelly 11 punti, 1 Blackmon 16 punti, 4 Craft punti, 5 Gentile 15 punti, 7 Pascolo 6 punti, 9 Mian 2 punti, 10 Forray 3, 13 Knox 2 , 14 Mezzanotte, 24 King 4 punti, 25 Lechthaler ne.

VAVEL Logo