Lega Basket - Pesaro esce dalla crisi contro Sassari, la Virtus si aggiudica il derby con Reggio Emilia
Foto copyright: Ciamillo&Castoria. Markoishvili ManucharSEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA - GRISSIN BON REGGIO EMILIA LEGABASKET SERIE ABOLOGNA 13/01/2018FOTO CIAMILLO

Il quindicesimo turno della Lega Basket si apre dal sorprendente successo della VL Pallacanestro Pesaro contro il Banco di Sardegna Sassari. Una vittoria fondamentale per i marchigiani, soprattutto in chiave classifica, infatti con questi due punti i pesaresi si mettono alle spalle una pesante crisi, certificata dalle cinque sconfitte consecutive. Proprio a causa di ciò Leka decide per questa sfida di affidarsi al proprio quintetto migliore, composto da Ceron, Little, Mika, Moore ed Omogbo. Dall'altra parte Pasquini, con l'intento di dar seguito al successo racimolato contro Trento, preferisce confermare lo starting five dell'ultima giornata, ovvero quello composto da Bamforth, Hatcher, Jones, Pierre e Polonara. La partita scorre via equilibrata, ma nell'ultima frazione entrano in scena Omogbo e Mika, i quali con 17 punti a testa trascinano i pesaresi alla vittoria. Non solo, perchè sul successo finale incidono anche i 14 punti di Bertone, i 13 di Moore e gli 11 di Ceron. Dall'altra parte ai sardi non bastano i 22 punti di Bamforth, i 21 di Hatcher ed i 18 con 10 rimbalzi di Polonara.

Nell'altro match di serata la Virtus Bologna supera nel derby romagnolo la Grissin Bon Reggio Emilia. Una vittoria di rimonta, dato che i padroni di casa soffrono non poco nei primi due quarti, salvo poi riscattarsi nella terza e quarta frazione di gioco. Un successo che permette ai bolognesi di riscattare la sconfitta patita nel turno precedente con Avellino, mentre per gli ospiti è la seconda sconfitta consecutiva. Un risultato frutto anche delle scelte adoperate dai due allenatori alla palla a due. Infatti da una parte Ramagli preferisce affidarsi ad un quintetto leggermente diverso rispetto al turno precedente, con Aradori, Alessandro Gentile, Lafayette, Ndoja e Slaughter ad avere le responsabilità di trascinare la squadra verso il successo, mentre dall'altra parte Menetti sceglie il miglior starting five possibile, con Della Valle, Markoishvili, Reynolds, White e C. Wright Due schieramenti tattici diversi che all'inizio ha premiato gli emiliani, salvo poi cedere in uscita dagli spogliatoi alla maggior qualità e superiore grinta dei padroni di casa. Una superiorità accertata dai 15 punti di Slaughter, i 14 di Alessandro Gentile e Baldi Rossi, i 13 di Umeh e i 12 di Lafayette. Per la Grissin Bon non bastano un Markoishvili da 25 punti ed un Julian Wright da 11 punti.

Pesaro - Sassari 88-85 (26-23; 47-41; 65-64)

Pesaro: Little 9 (3/6;0/3;3/5) Ceron 11 (3/3;1/2;2/2) Omogbo 17 (6/7;0/1;5/8) Moore 13 (5/11;0/3;3/5) Monaldi 2 (1/3) Bertone 14 (5/7;1/2;1/1) Mika 17 (6/9;5/6 TL) Ancellotti 5 (2/3;0/1;1/3) Bocconcelli Serpilli

Sassari: Pierre 6 (2/5;2/2 TL) Hatcher 21 (3/5;4/9;3/3) Bamforth 22 (5/9;3/9;3/4) Spissu (0/2) Polonara 18 (3/4;4/7) Planinic 4 (2/4) Tavernari Picarelli Randolph 3 (0/2;1/2) Casula Devecchi 3 (1/1;0/1;1/2) Jones 8 (3/5;2/2 TL)

Tiro da 2p: Pesaro (31/49) Sassari (19/37). Tiro da 3p: Pesaro (2/12) Sassari (12/28). Tiri liberi: Pesaro (20/30) Sassari (11/13). Rimbalzi: Pesaro 31 Sassari 35

Bologna - Reggio Emilia 85-75 (17-24; 44-45; 69-59)

Bologna: S. Gentile 3 (0/1;1/2) Slaughter 15 (5/7;5/6 TL) A. Gentile 14 (6/13;0/3;2/3) Lafayette 12 (3/5;2/6) Aradori 8 (4/9;0/1) Pajola Umeh 13 (2/5;3/5) Ndoja 1 (1/2 TL) Baldi Rossi 14 (3/5;2/4;2/2) Lawson 5 (1/2;1/2)

Reggio Emilia: J. Wright 11 (5/8;1/2 TL) Mussini 7 (1/3;1/4;2/2) Markoishvili 25 (1/5;6/10;5/6) Della Valle 6 (2/5;0/3;2/2) White 4 (2/5;0/1) Bonacini Cervi 4 (2/2) Candi 8 (2/3;1/2;1/2) C. Wright 2 (1/1) Reynolds 8 (4/7)

Tiro da 2p: Bologna (24/47) Reggio Emilia (20/39). Tiro da 3p: Bologna (9/23) Reggio Emilia (8/20). Tiri liberi: Bologna (10/13) Reggio Emilia (11/14). Rimbalzi: Bologna 36 Reggio Emilia 35

VAVEL Logo