Wimbledon- Fabs non sbaglia al quinto! Thomas supera Karlovic e centra il terzo turno

Wimbledon- Fabs non sbaglia al quinto! Thomas supera Karlovic e centra il terzo turno

Fabbiano vince una gara lunghissima e complicata contro il gigante ceco

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione

Thomas Fabbiano prosegue il suo sogno qui a Wimbledon e lo fa vincendo una gara durata oltre tre ore e conclusasi di nuovo solamente al quinto set. L'azzurro mostra ancora una volta grande personalità nei momenti complicati come l'intero nono game del quinto set dove è stato costretto ad un passante meraviglioso per scongiurare il break. Ivo Karlovic ha concesso poche opportunità, ma proprio queste sono state concretizzate dal pugliese in modo ottimale. Per Thomas ora ci sarà il vincente della sfida che vede opposti Kyle Edmund e Fernando Verdasco.

Ivo Karlovic ha già battuto un italiano al primo turno superando in tre agili set il qualificato Andrea Arnaboldi. Thomas Fabbiano, invece, ha estromesso da Wimbledon la settima testa di serie Stefanos Tsitsipas vincendo 63 al quinto e decisivo set.

Primo set che scorre via rapido. L'azzurro sceglie di servire per primo e mantiene questo suo vantaggio non dovendo mai affrontare grossi pericoli nei suoi turni di battuta. Ivo Karlovic, invece, da vero big server lascia le briciole al servizio, ma in risposta è in netta difficoltà. Sul 4-3 in suo favore Thomas Fabbiano sale 15-30 in risposta e con due risposte fantastiche nei piedi dell'avversario strappa il break portandosi a servire per il set. Sul 5-3 il pugliese non trema e a trenta conferma il vantaggio ottenuto chiudendo 63. 

In apertura di secondo parziale Thomas Fabbiano parte aggressivo e si porta 15-30, ma il croato è bravissimo con un ace, un servizio vincente ed una bella volée di dritto a scongiurare il pericolo. Nei giochi seguenti entrambi sono perfetti al servizio e non concedono opportunità all'avversario. Sul 3-3, però, l'azzurro si costruisce due break point approfittando di un doppio fallo e un brutto errore di dritto di Ivo Karlovic, ma quest'ultimo le annulla entrambe con due aces e chiude il game ai vantaggi. L'italiano continua ad essere inattaccabile al servizio, mentre il croato non offre più chance all'avversario e si arriva al tie break. Fabbiano vince subito il primo punto infilando Karlovic a rete ed ottiene un mini break. Il classe 1979, in svantaggio per 2-0, aggredisce l'azzurro recuperando il punto perso al servizio e salendo 3-2. Entrambi non cedono più punti al servizio, sul 5-4 in suo sfavore Thomas Fabbiano non sbaglia e conquista un set point, il quale viene annullato, però, da Ivo Karlovic con il servizio che se ne costruisce un altro sul 7-6 e l'azzurro cede colpendo male con il dritto. 

Terzo parziale che comincia con l'azzurro al servizio. Il canovaccio tattico della gara non cambia, la battuta continua a predominare e al momento le uniche chance in risposta le ha il tennista nostrano. Thomas Fabbiano chiude bene il game d'apertura e nel secondo gioco due risposte favolose gli consegnano il break. Il pugliese, nella sua regolarità, resta perfetto al servizio. Ivo Karlovic continua a sciorinare prime su prime che si trasformano in ace, ma ormai il pallino del gioco e l'intero set sembrano nelle mani dell'azzurro. Sul 5-3 in suo favore Thomas è ancora una volta solido e bravo a chiudere il terzo set per 63.

La prima incertezza per Thomas Fabbiano arriva in avvio di quarto set sul 2-1 per il croato. Sul 40-0 l'azzurro fallisce tutti e tre i punti ed Ivo Karlovic si spinge per la prima volta ai vantaggi in risposta, ma qui il pugliese è calmo e tiene il servizio. L'equilibrio in battuta regna indiscusso senza che nessuno abbia palle break fino al 6-6, dando così il via al secondo tie break della gara. Parte malissimo il croato che commette doppio fallo cedendo il primo punto in risposta all'italiano. Thomas è poi perfetto nei due punti successivi con il servizio a favore e si proietta 3-0. Ivo Karlovic percepisce il momento di difficoltà e non sbaglia accorciando le distanze portandosi 3-2. Il croato conquista anche il sesto punto del prolungamento con un dritto potentissimo in risposta ad una seconda dell'azzurro ristabilendo la parità. Thomas Fabbiano, dal canto suo, realizza un ace e sale 4-3. Il quarantenne di Zagabria non sbaglia a rete e ribalta la situazione portandosi 6-4 con due set point consecutivi. Basta il primo, però, al croato che approfitta di un dritto largo dell'azzurro per portare la gara al quinto e decisivo set.

Inizia l'italiano al servizio che è subito costretto a ricorrere ai vantaggi per scongiurare una possibilità di break. Nel secondo game Ivo Karlovic comincia con due doppi falli andando sotto 0-30, ma si affida al servizio e pareggia i giochi. Rischia nuovamente sul'1-1 il pugliese alla battuta che si ritrova 15-30, ma con due dritti ed un servizio vincente si porta avanti 2-1. Non rimane più l'ombra di una sola palla break fino al 4-4 quando Thomas Fabbiano, da 30-0, si fa rimontare e concede un'opportunità al croato che gioca aggressivo sin dalla risposta, ma l'azzurro trova un passante meraviglioso in una situazione complicata e ai vantaggi chiude il game proiettandosi 5-4. Qui il croato conquista il primo punto, ma con due doppi falli e una bella risposta dell'avversario consegna all'azzurro due match point consecutivi. Entrambi, però, vengono prontamente annullati da Ivo Karlovic con due ace. Sul 40-40 Thomas colpisce male la risposta, ma la palla resta in campo e si procura un altro match point, questa volta concretizzato grazie ad un errore a rete del croato.

Thomas Fabbiano b. Ivo Karlovic 63 67(6) 63 67(4) 64

VAVEL Logo