ATP Halle- Partono bene Federer e il duo Berrettini-Seppi

ATP Halle- Partono bene Federer e il duo Berrettini-Seppi

Bella prova dei nostri tennisti e lo svizzero che parte bene nel torneo che adora di più dopo Wimbledon

francesco-bruni
Francesco Bruni

Halle vuol dire Federer e Re Roger parte soffrendo, nel primo set in particolare, nella sua erba di casa. Lo svizzero soffre, ma batte Millman 7-6(1) 6-3 e porta a casa un passaggio di turno agli ottavi del torneo molto importante. Per il giocatore elvetico, prossimo turno che regala il primo vero ostacolo del torneo contro uno Tsonga capace di battere paire nel derby francese. 6-4 7-5 i punteggi dei due set e partita che si dimostra totalmente equilibrata. Gojowczyk perde l'ennesima partita di una stagione maledetta: bravissimo Gasquet a chiudere 6-3 6-4 le ostilità e attenzione al francese giocatore dalle doti di erbivoro da altissima prestazione. Per Gasquet, ostacolo maiuscolo in Bautista negli ottavi: lo spagnolo è un giocatore con caratteristiche da erba e veloce, quarti contro Federer a Wimbledon qualche stagione fa e sempre troppo sottovalutato. 7-6 (12-10 tie) 6-0 i punteggi con tutti gli alti e bassi dello spagnolo, ma nel secondo set ha mostrato all'americano Fritz di essere un giocatore da rispettare. Bella prova, finalmente, di Goffin con il belga che strappa gli ottavi e batte Pella 6-1 6-1 e questo è il giocatore Goffin che piace al pubblico cinico e pressochè perfetto. Per il belga, in ottavi, brutto incontro contro il roccioso Albot. Struff batte Djere, dopo la sconfitta nella semifinale di Stoccarda. 6-4 6-4 i punteggi e notte fonda per il giocatore serbo. Per il tedesco, arriva il russo Khachanov in una partita tutt'altro che banale. Coric batte il giovane spagnolo Munar 7-6(2) 6-3, ma attenzione al giovane iberico per il futuro dei vari tornei. Per il croato, ottavo abbordabile contro Sousa. Va molto peggio all'ucraino Stakhovsky, il quale attende la sfida contro Herbert e , intanto, batte il povero Moelleker 3-6 7-6(8-6) 6-2, ma il giovane tedesco dimostra di stare crescendo in maniera interessante. Scherzo del tabellone e derby italiano in ottavi tra Seppi e Berrettini: Andreas batte il giovane canadese Moraing 6-4 7-6(4) in una partita che avevamo detto in fase di presentazione non era facile e tutta aperta a qualunque risultato, ma bravo il nostro tennista a saper soffrire. Matteo batte facilmente Basilashvili con un doppio 6-4 e conferma una crescita costante e importante dopo la vittoria di Stoccarda; Matteo deve essere costante in un torneo che potrebbe davvero lanciarlo ad un Wimbledon da assoluto protagonista.

VAVEL Logo