Formula 1  - Gran Premio del Bahrein: le parole dei due piloti Ferrari
Fonte foto: Twitter Ferrari

Formula 1  - Gran Premio del Bahrein: le parole dei due piloti Ferrari

Le parole di Vettel e Leclerc in vista del Gran Premio del Bahrein, in programma domenica alle ore 17.10

alessio17
Alessio Evangelista

Dopo il sorprendente e negativo Gran Premio d'Australia il Bahrein può diventare già uno snodo importante per la stagione della Ferrari. Leclerc, in conferenza stampa, ha fatto il punto della situazione: "Melbourne non è una pista realmente rappresentativa per quanto riguarda le prestazioni della macchina, anche se questo non significa che siamo andati forte come avremmo voluto. C'è tanto lavoro da fare, ma sono piuttosto fiducioso che il team stia facendo il lavoro giusto e che lo abbia fatto tra Melbourne e qui per cercare di migliorare. Anche da parte mia credo di aver commesso errori sia in qualifica che in gara. Cercherò di non commetterli in questo fine settimana".

Sulle emozioni provate durante la prima gara: "A essere onesti le emozioni non lo ho proprio sentite, perché quando sei in gara ti concentri sul lavoro che devi fare in macchina ed è quello che ho cercato di fare nel miglior modo possibile. Non è stato un weekend facile. Dopo i test di Barcellona ci aspettavamo di più, ma ci sono stati anche molto aspetti positivi da tenere". E per concludere: "Ci aspettiamo di essere più competitivi in Bahrain, crediamo di avere un pacchetto forte e abbiamo trovato delle risposte per la mancanza di competitività a Melbourne. Magari non le abbiamo trovate tutte, ma alcune le abbiamo trovate. Vedremo soltanto qui se erano problemi correlati alla pista o ad altri aspetti. Io però sono piuttosto fiducioso del nostro pacchetto".

Sulla stessa linea anche Vettel: "C’è stato un grande lavoro di analisi, perché nel weekend non ci siamo confermati dove volevamo essere. Le ultime due settimane sono state molto intense, e credo che abbiamo alcune risposte, ma non tutte poiché non è possibile tornare in pista a Melbourne e fare una verifica sul campo. Ora guardiamo avanti, siamo qui in Bahrain, su una pista diversa e con la convinzione di aver imparato alcune cose in più sulla monoposto e su noi stessi, dati che dovrebbero aiutarci ad essere più competitivi. Non siamo nella posizione per poter fare pronostici, quindi dobbiamo aspettare e vedere".

"Abbiamo disputato solo una gara, è presto per dire chi sarà e chi non sarà nella lotta per il titolo. Servono più gare per farsi un’idea, ma ovviamente è più esaltante se ce ne saranno di più. Penso che Melbourne abbia dimostrato che è ancora tutto da definire, anche se ovviamente la Mercedes ha dominato la scena. Nelle prossime gare mi aspetto un gruppo più compatto, e speriamo di essere lì vicini alla vetta". 

VAVEL Logo