Gran premio, quello saudita, che si chiude dopo le varie polemiche. Tra attacchi missilistici alla sede Aramco da parte dello Yemen durante le libere e il botto di Schumacher in qualifica, siamo arrivati ad avere il vincitore.

Verstappen vince e si conferma tornato: la RedBull sfrutta il suo motore e mostra di tenere il passo gara su un circuito comunque più lento rispetto al precedente e cittadino. Seconda casella per LeClerc: bravo Charles a sfruttare il botto di Latifi e la seguente safety car per arginare Perez partito dalla pole e che chiude quarto e portare un secondo posto che vale davvero molto su una pista che doveva mostrare limiti della Rossa. Charles prende il punto del giro veloce e Sainz chiude terzo e secondo doppietta podio che pesa per il Mondiale costruttori.

Chiude quinto Russell: migliore Mercedes la sua con Hamilton decimo: Lewis riscatta una qualifica pessima che lo aveva visto fuori in Q1 e mette in scena una gara davvero perfetta ed entrambi i piloti prendono il massimo. Sesto Ocon con una guida al limite del sicuro fatta di parecchi duelli con Alonso e del dualismo molto marcato in casa Alpine.

Settimo Norris per una McLaren finalmente a punti dopo il disastro del Bahrain e vale la stessa cosa detta di RedBull per un parziale riscatto. Ottavo Gasly che salva Alpha Tauri dall'anonimato, nono un ottimo Magnussen con la Haas Ferrari che va davvero veloce.

VAVEL Logo
About the author