Serie A- Inter: prima dell'Eintracht Francoforte a San Siro arriva la Spal

Serie A- Inter: prima dell'Eintracht Francoforte a San Siro arriva la Spal

Prima del ritorno degli ottavi di Europa League, l'Inter ospita la Spal

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione

La testa probabilmente è già alla sfida contro l'Eintracht Francoforte che avrà luogo giovedì sera, al momento, però, è meglio far luce e concentrarsi su questo pomeriggio. San Siro aprirà i battenti per la gara che vede come attrici protagoniste sul rettangolo di gioco l'Inter e la Spal.

I ferraresi sono reduci da tre sconfitte e due pareggi e l'ultima vittoria risale a fine gennaio sul campo del Parma. Per gli spallini la zona calda si sta avvicinando, sono solo cinque le lunghezze che la separano dal Bologna e l'idea di portare a casa un punto d'oro a Milano è complicata, ma sarebbe fantastica. La Spal, tuttavia, non ha un buon feeling lontano dal proprio Paolo Mazza: sono tre le vittorie ottenute esternamente e nella scorsa stagione persero in casa dell'Inter per 2-0 con le firme di Icardi su rigore e di Ivan Perisic.

I nerazzurri devono consolidare il quarto posto. La vittoria del Milan sul campo del Chievo Verona non ha facilitato le cose e la Roma ha solamente tre punti di ritardo. La squadra lombarda non può permettersi passi falsi in questo tipo di partite, anche perché i giallorossi potrebbero beneficiare della cura Ranieri per riprendersi e tentare l'assalto alla zona Champions League. Il caso Mauro Icardi è ancora al centro della discussione in casa Inter e quest'ultima non ha un buon rapporto con le squadre dell'Emilia Romagna. Al Giuseppe Meazza, infatti, il Parma ha vinto con la rete di Dimarco, il Bologna ha ottenuto i tre punti con Santander ed il Sassuolo ha pareggiato 0-0 sfiorando più volte il vantaggio.

Luciano Spalletti dovrà fronteggiare le assenze di Vecino e Nainggolan a centrocampo; l'uruguaiano è indisponibile per squalifica, il belga per infortunio. Il modulo non varia ed è confermato il 4-2-3-1 con Handanovic tra i pali difeso da Cedric Soares, De Vrij, Miranda e Dalbert. Sulla mediana trovano spazio Brozovic e Gagliardini mentre alle spalle di Lautaro Martinez unica punta operano Politano, Joao Mario e Candreva.

Leonardo Semplici farà a meno dello squalificato Thiago Cionek e dell'ancora infortunato Manuel Lazzari. Il modulo varierà e diventerà un 4-3-1-2 che avrà come protagonista il ritorno di Viviano in porta con la retroguardia formata da BonifaziFelipeRegini e Fares. A centrocampo giocano KurticMissiroli e Murgia mentre Valoti occupa la trequarti dietro al tandem Paloschi-Petagna.

VAVEL Logo