Dopo le polemiche del derby d'Italia (con Inter parecchio favorita per una espulsione non data a Lautaro e un rigore negato a Cuadrado), continua la marcia dei campioni d'Italia, grandi favoriti allo Scudetto insieme a Milan e Napoli, contro un Verona senza nulla da chiedere, ma allenato dal cuore juventino di Tudor. Simeone e Caprari per il gol, Lazovic recupera il suo ruolo a sinistrae Bessa sulla trequarti. Inter senza Lautaro e con un De Vrij in più rispetto a Torino.

CRONACA DELLA PARTITA

Manco a dirlo e primo tempo a tinte squadra di casa in quel di Milano: al 6' De Vrij ci prova di testa su angolo e palla che non trova la rete. Al 10' Inter davvero sfortunata con Dumfries che entra in area e Montipò para e devia in corner. Verona inesistente e al 23' Bessa pensa bene di consegnare la palla a Perisic, il croato crossa verso il centro dove Barella trova il gol del vantaggio. Al 26' Barella (giocasse così anche con l'Italia magari in Qatar si andava) trova Correa che supera Gunter, ma non Montipò. Al 30' Dzeko continua a fare quello che vuole con la sua squadra, Gunter va al bar e ordina un cappuccino e solo Montipò salva. Al 33' raddoppio Inter: angolo di Dimarco, Dzeko spunta tranquillo sul secondo palo e piattone che si insacca. Al 36' il Verona si ricorda di essere in campo e Simeone si fa parare una bella idea da Handanovic, dopo il triangolo con Bessa e Caprari. 

Nella ripresa, stesso bel film recitato dall'Inter: al 51' Dumfries manda nella terra di mezzo Lazovic e calcia sull'esterno della rete di prima intenzione. Al 55' occasione incredibile per il Verona: Lazovic serve a rimorchio Ceccherini, ma il secondo dimostra perchè è difensore e non attaccante. Al 58' Faraoni si dimentica di colpire il pallone, dopo il bel cross di Caprari teso. Al 63' Simeone si fa parare idea da Handanovic in due tempi. Al 69' ci prova Calhanoglu con la palla di poco a lato alla sinistra di Montipò. Al 73' D'Ambrosio alla ricerca del gol del sabato con una conclusione potente, ma palla deviata dal portiere scaligero. Al 74' Calhanoglu prova il gol da calcio d'angolo e palla sul fondo per la serie ritenta e sarai più fortunato.

Complimenti all'Inter: una vittoria importante, per quanto scontata che la fa mettere comoda a seguire le vicissitudini di Napoli e Milan domani. Verona che si nota non avesse più nulla da chiedere alla stagione.

 

VAVEL Logo
About the author