Il Milan sbanca Bergamo: Doppietta di Piatek e il sigillo di Çalhanoglu regalano i tre punti ai rossoneri 

https://twitter.com/acmilan

Il Milan sbanca Bergamo: Doppietta di Piatek e il sigillo di Çalhanoglu regalano i tre punti ai rossoneri 

 Doppietta del polacco ed il primo gol in campionato del turco siglano il successo del Milan..

ari-radice
Arianna Radice
Atalanta(3-4-2-1): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer (20' st Gosens), Freuler, de Roon, Castagne; Ilicic, Gomez (14' st Kulusevski); Zapata (23' st Barrow). A disposizione: Pessina, Pasalic, Ibanez, Rossi, Masiello, Gollini, Reca, Mancini. Allenatore: Gasperini
AC MILAN(4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà (42' st Laxalt); Suso (32' st Castillejo), Piatek (23' st Cutrone), Calhanoglu. A disposizione: Conti, Borini, Plizzari, Biglia, Abate, A. Donnarumma, Montolivo, Bertolacci, Mauri. Allenatore: Gattuso
SCORE1-3 Freuler 33' Piatek 46' Çalhanoglu 55' Piatek 61'
NOTArbitro: Pasqua Ammoniti: de Roon (A), Suso, Rodriguez (M)

Il Milan batte in rimonta l'Atalanta per 3-1 e consolida il quarto posto con una vittoria pesante e non solo per i tre punti.

A fare gioco è l'Atalanta e sblocca la gara al 33' con Freuler sulla grande giocata di Ilicic, ma il Milan pareggia sul finire del primo tempo con una magia di Piatek con un'autentica magia. Il secondo tempo la partita gira in favore dei rossoneri: Calhanoglu fa 2-1 e dopo 5 minuti il polacco si regala dal doppietta personale.

LA PARTITA

Pronti e via l'Atalanta trova subito il primo tiro in porta con Hateboer, ma fondamentale il rientro difensivo di Calhanoglu. Dopo 3' minuti altra occasione per i padroni di casa che sfiorano la rete del vantaggio con Djimsiti. In questo avvio di primo tempo la squadra di Gasperini è in continuo possesso palla, con il Milan che fatica ad uscire dalla propria metà campo.

Al 13' anche i rossoneri si fanno vedere dalle parti di Berisha con Kessie che si divora il gol di testa, ma la palla sfiora il palo. Il Milan prova a rallentare il ritmo per contrastare il pressing dell'Atalanta, apparsa sempre pericolosa sulle azioni da palla inattiva.

Al 33' l'Atalanta sblocca la gara con Freuler: bel cross di Ilicic per il centrocampista svizzero che calcia di prima, Donnarumma sfiora ma la palla finisce in rete e fa esplodere l'Atleti Azzurri d'Italia.

Negli instanti finali del primo tempo arriva il pareggio del Milan con una magia di Piatek: cross dalla tre quarti di Rodriguez, il polacco anticipa il difensore atalantino e gira al volo di mancino sul secondo palo e e batte Berisha.

Ad inizio della ripresa l'Atalanta si rende subito pericolosa con Zapata con un cross in area, ma bravo Calabria a spazzare. I neroazzurri insistono nel possesso palla, ma al 55' arriva il vantaggio del Milan con Calhanoglu: missile del turco da 20 metri decentrato sulla sinistra che si infila sul secondo palo, imparabile per Berisha.

Il Milan prende le redini del gioco e trova la rete del 3-1 con il solito Piatek: sugli sviluppi di un corner, il polacco  vola più alto di ed insacca in rete la doppietta. Gasperini cambia le carte in tavola, con l'Atalanta che ci prova a rimontare ma Donnarumma para senza grosse difficoltà.

Il Milan vince e consolida il quarto posto: ora i rossoneri puntano all'Inter che dista solo un punto.

VAVEL Logo