Inter, Spalletti in conferenza: "Togliere la fascia a Icardi è stata una scelta difficile e dolorosissima"
https://twitter.com/inter

Inter, Spalletti in conferenza: "Togliere la fascia a Icardi è stata una scelta difficile e dolorosissima"

Le parole del tecnico neroazzurro: "Rapid Vienna? È una squadra che ha carattere, ha passato il turno con un girone difficile. Sanno bene ciò che vogliono e qual è l'obiettivo che vogliono raggiungere".

ari-radice
Arianna Radice

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa in vista della gara in Europa League contro il Rapid Vienna. Ovviamente il tema Icardi è stato il tema principale, ma andiamo a sentire le sue parole!

ICARDI EX CAPITANO - "E’ stata una scelta difficile e dolorosissima perchè si sa il valore del nostro ex capitano. Ma l’abbiamo condivisa con tutte le componenti della società ed è stata fatta esclusivamente per il bene dell’Inter a 360°".

POST PARMA - "Poi questa è una risposta a quanto alludevo dopo Parma, dove sono stato male interpretato: io non mi occupo di contratti ma era evidente che c’erano delle cose che andavano messe a posto, anche perché la reazione di oggi lo evidenzia".

ASSENTE IN EUROPA LEAGUE - "Lui ha comunicato che non partecipava a questa trasferta. Non se la sentiva? Lo dica lei. Provvedimenti? Sono tutti passaggi che verranno fatti di conseguenza, per noi non cambia niente da un punto di vista tecnico e di gestione del calciatore". 

LAUTARO MARTINEZ - "Domani non lo abbiamo a disposizione ma ne abbiamo un altro altrettanto forte che si chiama Lautaro Martinez. Il suo soprannome “Toro” non è casuale perché è entrato in campo e ha saputo svolgere bene il suo mestiere. Ci aspettiamo da lui e da tutti gli altri lo stesso muscolo che hanno sempre dato per farci essere qui a giocare”. 

LA PARTITA DI DOMANI - "Abbiamo una partita importantissima davanti e ci sono già passate altre situazioni: tutte le attenzioni vanno messe su questa partita. Tutte le attenzioni sono rivolte a mettere sul campo quegli ingredienti che servono alla partita".

IL RAPID - "Sono anche molto ordinati a sistemarlo in campo, il fatto che su questo campo non abbiano mai preso gol dipende dalla chiarezza del modo di giocare che hanno nel sistema di gioco. Il Rapid Vienna è una squadra molto attenta che sa benissimo quello che vuole".

I CONVOCATI

Portieri: 1 Handanovic, 27 Padelli, 46 Berni;

Difensori: 6 De Vrij, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 33 D'Ambrosio, 64 Nolan;

Centrocampisti: 8 Vecino, 14 Nainggolan, 20 Borja Valero, 44 Perisic, 60 Schirò, 65 Roric;

Attaccanti: 10 Lautaro Martinez, 16 Politano, 87 Candreva.

VAVEL Logo