Spal-Inter 1-2, Spalletti: "Contento per risultato e prestazione. Bene Icardi ma può migliorare"
spalletti spal-inter (fonte foto twitter inter)

Spal-Inter 1-2, Spalletti: "Contento per risultato e prestazione. Bene Icardi ma può migliorare"

Il tecnico toscano ha analizzato il successo della sua squadra al "Mazza" di Ferrara e la prestazione di alcuni singoli tra cui quella del bomber argentino autore di una doppietta

francesco-conturso
Francesco Conturso

Sesta sinfonia tra campionato e Champions League per l'Inter che, a fatica, batte la Spal 2-1 nel posticipo dell'ottava giornata di serie A. Protagonista del match è il capitano Mauro Icardi autore di una doppietta, intermezzata dalla rete del momentaneo 1-1 di Paloschi. Spal che ha sbagliato anche un calcio di rigore con Antenucci.

Nel post partita Luciano Spalletti ha commentato ai microfoni di Sky Sport il successo dei nerazzurri.

"Quando vinci una partita di Champions il nemico è che poi tutto diventi normale. Bisognava fare delle scelte e, quando cambi molto, qualcuno può avere la sensazione di non giocare tra i titolari. Abbiamo messo quattro giocatori freschi andando per una via di mezzo, rischiando qualcosa specie con Vrsaljko visto che D'Ambrosio aveva un problemino".

Spal che ha messo in difficoltà l'Inter grazie al grande pressing e all'organizzazione di squadra: "Non era una partita facile per certi aspetti. I miei giocatori l'hanno disputata bene tenendo botta agli avversari, forse in alcuni frangenti la palla è ristagnata troppo e non riuscivamo a ripartire con velocità. Dovevamo inizialmente montargli più addosso per evitare che i cinque dietro prendessero posizione tra terzino e punta esterna. Quando si ammucchiano e riesci a soffocarli, non hanno possibilità di andare a prendere quelle posizioni che creano difficoltà. A volte abbiamo fatto bene, a volte abbiamo dovuto abbassarci e quindi dovevamo andare noi larghi sui terzini visto che i loro portano palla e per recuperarla bisognava stare molto stretti poichè Semplici mette due punte e un centrocampista che si inserisce".

Il tecnico nerazzurro si sofferma sulla prestazione di alcuni singoli a cominciare da Keita: "Una mezzapunta va lasciata libera di interpretare il calcio come vuoi. Quando fa degli strappi deve avere tempo per recuperare. Per qualità che ha è un giocatore fortissimo. La gara di Borja Valero?  Quando recuperi, per riavere il vantaggio tattico devi palleggiare bene. Finché ce l'ha fatta, Borja l'ha fatto molto bene; poi loro sono molto forti fisicamente, hanno 6-7 corridori e sulle palle inattive sono fortissimi. Hanno anche rischiato nell'uno-contro-uno a metà campo"

Spalletti non esclude in futuro di mettere Lautaro Martinez e Icardi insieme dal 1': "Ci si può arrivare, però se arrivano come quelli della Spal, serve che gli attaccanti ritornino in mediana. Anche Icardi oggi si è abbassato, anche se ha perso qualche pallone dove saremmo potuti uscire. Sta migliorando sotto questo aspetto, anche se deve fare qualcosa in più".

[Fonte Tuttomercatoweb]

VAVEL Logo