L'Inter torna a vincere a San Siro: Icardi-D'Ambrosio regolano la Fiorentina
photo credit: Inter Official Twitter Account

L'Inter torna a vincere a San Siro: Icardi-D'Ambrosio regolano la Fiorentina

Il rigore realizzato da Icardi e il tap in vincente di D'Ambrosio portano l'Inter alla prima vittoria stagionale a San Siro contro una coriacea Fiorentina, sospinta dal solito Chiesa, autore del gol del momentaneo pareggio viola. Finisce dunque 2-1 per gli uomini di Spalletti.

ariannafolgosi
Arianna Folgosi


L'anticipo della sesta giornata di Serie A regala all’Inter la vittoria a San Siro contro una delle squadre più in forma del campionato, la Fiorentina di Stefano Pioli. Alla rete di Icardi nel primo tempo, raggiunta dal momento pareggio dei viola, risponde il sigillo di D'Ambrosio nella ripresa a chiudere il primo viatico importante della stagione per gli uomini di Spalletti.

I nerazzuri trovano il terzo successo consecutivo dopo quelli ottenuti contro il Tottenham in Champions League e contro la Sampdoria in campionato risollevando le sorti di una stagione iniziata con il piede sbagliato.

Determinante anche il VAR, protagonista in positivo nell'assegnazione del rigore realizzato da Icardi.

Nonostante una Fiorentina combattiva, trascinata dal solito Chiesa, gli uomini di Spalletti conquistano tre punti fondamentali in chiave classifica pur tra i limiti dimostrati dopo il pareggio avversario.


PRIMO TEMPO Al 4’, l'Inter rischia già di andare sotto: il destro dal limite di Mirallas però centra il palo prima della presa di Handanovic. La Fiorentina parte bene, provando ad affondare per 10 minuti poi, all’11', Candreva prova il destro al volo che finise alto. Ma i nerazzurri rompono gli indugi e cominciano ad insistere dalle parti di Lafont. Perisic, al 18’, prova a rendersi pericoloso ma non trova la porta. La prima vera occasione del match è però per gli uomini di Pioli: Brozovic perde un pallone banale al limite, Chiesa recupera e  serve in verticale Simeone che nulla può sulla parata eccezionale di Handanovic. Il primo tempo sembrava destinato a chiudersi a reti inviolate ma, al 42’, ecco l’episodio che cambia il match. La Var non ha dubbi, sul cross di Candreva Hugo tocca con la mano e Mazzoleni assegna il penalty ai padroni di casa. È Icardi ad andare sul dischetto: l'argentino batte Lafont interrompendo il digiuno personale in campionato.


SECONDO TEMPO Come in avvio del primo tempo, l'Inter fatica in fase di impostazione lasciando campo alla Viola. E'  da un pallone perso banalmente da Vecino che si sviluppa l'azione del pareggio della Fiorentina. A realizzarlo, il giovane Chiesa con un bel tiro dalla distanza su cui è decisiva la deviazione di Skriniar. L'Inter subisce il colpo e perde la bussola. Spaesati, gli uomini di Spalletti regalano campo e gioco all'avversario che, dal canto suo, prende fiducia impensierendo diverse volte Handanovic, come al minuto 62 con il solito Chiesa. L’Inter è in difficoltà ma, proprio nel momento più delicato, sbriglia la matassa. A risolvere il match, ci pensa D'Ambrosio chiudendo il triangolo con Icardi (gol e assist) e bucando Lafont. La VAR richiama Mazzoleni ma il gol viene convalidato.  L’Inter torna a vincere anche a San Siro, che Spalletti abbia trovato la chiave giusta?.
 

VAVEL Logo