Petkovic: "Battiamo l'Udinese e prendiamoci il posto in Europa"
Il tecnico della Lazio Vladimir Petkovic

Petkovic: "Battiamo l'Udinese e prendiamoci il posto in Europa"

La Lazio vuole assicurarsi un posto in Europa per il prossimo anno, e per questo servirà tornare alla vittoria in trasferta a partire da domani sera sul campo dell'Udinese, Petkovic è convinto che i suoi ragazzi possano fare bene: “Sarà una Lazio volenterosa che cercherà di vincere la partita e assicurarsi un posto in Europa” .

MatteoBaroncini
Matteo Baroncini

Dimenticare il brutto momento e ripartire dalla trasferta di Udine per ricominciare a vincere, è questo il principale obiettivo della Lazio che si appresta ad affrontare i friulani in un match delicatissimo valido per un posto in Europa, gli uomini di Petkovic non vincono in trasferta  dall’ormai lontano 22 Dicembre quando Hernanes decise la sfida di Genova in casa della Sampdoria vinta per 1-0, servirà quindi una prova di forza e di maturità per riuscire a strappare i 3 punti in terra friulana.

“Sarà una Lazio volenterosa che cercherà di vincere la partita e assicurarsi un posto in Europa" afferma il tecnico deciso ad assicurarsi un posto in Europa per il prossimo anno passando per la via del campionato, macinare più punti possibili per essere tranquilli, a partire da domani sera come continua poi ad affermare Petkovic: “Già da domani dobbiamo vincere contro una concorrente diretta, tornare a casa con punti importanti e dimostrare la capacità di rigenerarci anche a livello mentale. Bisogna tornare con la testa nella direzione giusta, quella che abbiamo avuto per la maggior parte del campionato”. La Lazio torna ad Udine in un campo in cui per due anni consecutivi, due sconfitte sono valse l’addio dal terzo posto: “Potrebbe essere una motivazione supplementare che però deve trasformarsi in energia positiva. Ci aspetta una delle squadre più in forma del campionato e che è molto caricata. Dovesse vincere ci raggiungerebbe, per questo ci aspettiamo una formazione messa bene in campo. In questo campionato abbiamo già dimostrato di essere in grado di potergli far male”. Guidolin è un tecnico molto stimato dall’allenatore biancoceleste: “Conosco Guidolin e i suoi risultati dimostrano che è un buon allenatore e un buon formatore. Ogni anno insieme alla società riesce a far uscire giocatori importanti e a piazzarli sul mercato”.

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo il tecnico afferma di non sapere di preciso la condizione di molti giocatori, che testerà nella rifinitura prima di diramare la lista dei convocati: “Non so ancora come sta la squadra, devo vedere chi posso convocare. Abbiamo sfruttato qualche giorno per recuperare energie o giocatori, come ad esempio Dias che potrebbe tornare a disposizione” prosegue poi: “Giocheranno quelli più in forma, spero di recuperare il prima possibile i calciatori che sono fuori. Ultimamente stiamo facendo fatica per questi infortuni casuali. Spero che la fortuna cominci a girare dalla nostra parte”.

Inevitabili poi le domande riguardo la prossima finale di Coppa Italia che attende la Lazio il 26 Maggio e nella quale di fronte avrà la Roma per il terzo derby stagionale, in un match che vale un posto nella prossima Europa League: “Sarà una partita bella e anche un po' misteriosa. E' la prima volta che ci si gioca un trofeo importante, spero diventi una bella sfida per il calcio italiano visto che sarà trasmessa in tanti Paesi. Bisogna portare positività all'esterno”. Mentre per quanto riguarda le parole di De Rossi che proprio ieri dichiara che avrebbe preferito una finale contro una squadra più forte della Lazio, Petkovic ha preferito non rispondere schivando l’argomento: “De Rossi? Io penso a Di Natale che tornerà domani sera e sarà un giocatore importante per l’Udinese”.

VAVEL Logo