Una Lazio molto tosta supera un ottimo Crotone e un campo in pessime condizioni causa maltempo. I biancocelesti superano gli arcigni crotonesi grazie ai goal di Immobile e Correa. Buona prova dei ragazzi di Stroppa, poco pungente in avanti. Lazio che sale a quota 14, Crotone fermo a due. 

Padroni di casa che scendono in campo con il 3-5-2. Davanti a Cordaz, difesa a tre composta da Magallan, Marrone e Cuomo. Petriccione in mediana, affiancato dalle mezzali Benali e Vulic. Stroppa schiera Rispoli e Reca sulle fasce incaricati di servire il tandem offensivo formato da Messias e Simy. Stessa disposizione tattica per gli ospiti, con Inzaghi che può finalmente schierare Immobile dal 1' al fianco di Correa. Reina in porta, protetto dal terzetto difensivo Patric-Acerbi-Radu. Lucas Leiva in regia, con Parolo e Luis Alberto ai lati. Confermato Lazzari a destra, sulla corsia mancina spazio all'altro ex SPAL Fares.

Inizio subito veemente da parte della Lazio di Inzaghi. I biancocelesti partono forte e sfruttano qualche errore in disimpegno del Crotone. Al secondo Lazzari mette dentro per Correa, il difensore anticipa. Cinque minuti dopo ancora ospiti pungenti con Immobile: l'ex Torino agguanta un pallone toccato male da Cordaz e tira, sfiorando però il palo. Due minuti dopo ci prova Correa senza creare problemi. Il Crotone sale di intensità con il passare dei minuti e, nonostante un campo pesante, si affaccia dalle parti di Reina: al tredicesimo Simy riceve in area e mette il piedone, la sfera non trova però lo specchio della porta. La Lazio è però padrona del campo e dopo tanti tentativi, arriva il meritato vantaggio. Al 21' Parolo lascia partire un cross perfetto che trova in mezzo Immobile, bravissimo a tuffarsi da bomber di razza e a battere di testa l'incolpevole Cordaz.

Dopo la rete, la partita si assesta sui binari dell'emozione. Ambo le squadre provano infatti a segnare. Al 36' bel tiro di Parolo deviato da un ottimo Cordaz, tre minuti dopo Simy prova il tacco per sorprendere Reina, vanificando però l'occasione. Grande occasione laziale al 43': bel cross di Patric dalla destra, la sfera attraversa l'area di rigore crotonese e arriva a Fares che colpisce bene di testa. Cordaz devia di piede e la sfera, diretta in porta, viene deviata da Marrone sulla linea. Il primo tempo si conclude di fatto qui, con la Lazio che ferma una buona azione dell'undici di casa grazie a Parolo. Il centrocampista spende il giallo e consente ai suoi di terminare il primo tempo sullo 0-1.

Subito Lazio pericolosa al 46' con Correa. Il Tucu ubriaca Cuomo con una finta destro-sinistro e calcia senza pensarci due volte. Tiro angolato e buona parata di Cordaz. I padroni di casa si scuotono e cominciano a creare gioco, mettendo in difficoltà la Lazio. Buona trama crotonese al 54', Petriccione tira ma non preoccupa Pepe Reina. Più cinica, la formazione di Inzaghi incanala positivamente la sfida quattro minuti dopo con lo scatenato Correa. L'argentino riceve e da posizione defilata calcia, trovando l'angolo giusto. Goal e sostituzione per il tucu, in assoluto migliore dei suoi. I tre cambi di Inzaghi danno freschezza alla Lazio che continua a tenere in mano le fila del gioco senza particolari pericoli e problemi. Al 71' ci prova Caicedo che, servito da Luis Alberto, supera Cordaz ma conclude alto. Ci sono poche emozioni fino al novantesimo, la Lazio vince 2-0. Migliore in campo per i padroni di casa, Cuomo. Bene Correa per gli ospiti.

VAVEL Logo
About the author