Champions League- Supersfida di ritorno tra Bayern e Liverpool

Champions League- Supersfida di ritorno tra Bayern e Liverpool

Si riparte dallo 0-0 della partita di andata in quel di Liverpool. Lo spettacolo non mancherà.

francesco-bruni
Francesco Bruni

L'andata ci ha regalato emozioni, ma nessun goal. Oggi, all'Allianz Arena, ci aspetta una partita totalmente diversa, dove lo spettacolo sarà assolutamente al centro dell'attenzione. Lo 0-0 non serve a nessuna delle due, la resa dei conti deve portare ad una vittoria di una delle due. La partita è da non fallire, la Champions è un obiettivo per entrambe e nessuna delle due vuole perderla.

Il Bayern sta bene, in salute, ha ritrovato il suo gioco e la testa della Bundesliga nel duello contro il Dortmund, Kovac è tornato saldo sulla panchina dopo un inizio da incubo della stagione. I Reds, al contrario, sono leggermente in crisi, nonostante non siano distanziati tanto dalla capolista City. Klopp sa che il pareggio dell'andata non fa bene, anche perché il ritorno si gioca tra le mura bavaresi. Gli inglesi sanno di dover ripetere la scorsa stagione positiva, culminata con la finale persa di Kiev, ma a Monaco di Baviera sarà molto più complicata come partita. Il precedente più recente è datato 2001 in Supercoppa Europea e il Liverpool vinse 3-2, trascinato da un tale Owen.

Nel Bayern, Kovac fissa l'obiettivo in conferenza stampa: "Se vogliamo passare il turno, bisogna vincere." Assenti tra i bavaresi Robben (ormai lungodegente), Tolisso e gli squalificati Kimmich e Muller e allora probabile 4-2-3-1 con Neuer in porta; difesa a quattro con Rafinha e Alaba terzini, coppia centrale Sule e Hummels; mediani Martinez e Alcantara; a sostegno di Lewandowski (mattatore contro il Wolfsburg), Gnabry con James Rodriguez e Ribery, in quanto rimane dubbio per Coman.

Liverpool senza Chamberlain e Joe Gomez, schiera un 4-3-3 con Alisson tra i pali e nemmeno a dirlo; difesa con Alexander-Arnold e Robertson terzini, Van Dijk e Matip centrali; centrocampo non si tocca con Wijnaldum, Henderson e Fabinho; in attacco, tridente a memoria Salah, Firmino e Manè. Ora non ci resta che attendere il bellissimo spettacolo di questa sera e non escludiamo i supplementari a priori, in quanto stasera tutto può accadere.

VAVEL Logo