Eurolega - Il cuore non basta: il Cska passa al Forum (87-91)
VAVEL.COM

In questo sport bellissimo a volte il cuore non basta: all'Olimpia non riesce la clamorosa impresa, nel supplementare cede 81-87 contro un Cska mai domo. I biancorossi sfiorano la vittoria contro la squadra più forte d'Europa, nonostante i 30 rimbalzi in più presi (troppi) Milano paga l'1/2 ai liberi di Hines a 0.4 dai tempi supplementari che avrebbe consegnato la W ai padroni di casa e nei minuti aggiuntivi uno dei tanti ex di giornata Hackett li punisce consegnando la partita ai russi che restano al comando del torneo. Man of the match Milutinov da 19 rimbalzi di cui 16 offensivi (record).  Peccato. 

LA PARTITA

1° Quarto 17-17 - Perfetta parità nei primi dieci minuti con entrambe le formazioni poco attive dai tre punti, ma con i moscoviti che dominano a rimbalzo non approfittando però come dovrebbero. 

2° Quarto 33-39 - Ad inizio secondo quarto il Cska riesce a capitalizzare i secondi possessi con le giocate di Hackett e di James piazza la prima mini fuga andando sul +9. L'Olimpia accorcia, ma di poco: si va all’intervallo lungo sul 33-39.

3° Quarto 58-59 - Al rientro dagli spogliatoi Milano alza il ritmo, aumenta la qualità in attacco, riapre la gara e con Punter arriva la parità a quota 48. Dopo tre triple consecutive l'Olimpia riesce a mettere la testa avanti con un gran canestro di Datome (55-53 al 29’).  Delaney si sblocca dall'arco per il 58-59 di fine terzo quarto.

4° Quarto 80-80. -Grandi emozioni negli ultimi minuti di gioco dove c'è un botta e risposta continua con LeDay perfetto ai liberi (12/12 finale ndr). A due secondi James commette una banalità dalla linea della carità che, al posto di chiuderla, regala il possesso ai biancorossi. Messina disegna l'azione durante il time out, la palla finisce però ad Hines sotto canestro ma viene fermato da Hackett con un fallo. L'ex lungo del Cska purtroppo realizza solo uno dei due liberi e così la gara va all'overtime. 

Overtime - Il Cska non da mai una seconda occasione e scappa via con Kurbanov e con Hackett soprattutto che con due triple consecutive regala ai suoi la vittoria dopo una partita mozzafiato.

 

VAVEL Logo