LBA, Cantù ci prova, ma Milano vince il derby (89-71)
https://twitter.com/OlimpiaMI1936

Dopo la pausa forzata per il Covid si ritorna a giocare e Milano conquista il derby numero 171 battendo Cantù per 89-71. Al PalaBanco di Desio l'Olimpia porta casa l'ottavo successo in altre altrettante gare in campionato: una partita non semplice per gli uomini di Messina che soffrono per un tempo, allungando solo nel terzo quarto con un Rodriguez on fire dall'arco (8/10 dalla lunga distanza, 24 punti). 

Applausi a Cantù’ che, dopo quasi un mese di stop forzato per la pandemia, torna a calpestare il parquet tendendo testa ad una squadra di Eurolega rodata come quella di Milano. 

LA PARTITA

1° Quarto  24-20 - Milano vuole dettare subito il ritmo con una difesa molto allungata, ma è Cantù che approccia meglio alla gara: i padroni di casa guidati da un ottimo Smith scappano via causando le ira di Messina che ferma il tempo per ben due volte in nemmeno cinque minuti di gioco (17-6). L'Olimpia rientra in campo con un altro atteggiamento, con un paio di recuperi della difesa e con canestri importanti accorcia con il primo periodo che si chiude sul 24-20 per Cantù. 

2° Quarto 44-43 - Il secondo quarte si apre nel segno di Rodriguez che inizia il suo show da tre  punti con due triple consecutive. Il Cacho è on fire, segna solo dall'arco e segna ben 15 punti  in 20 minuti. Cantù però non sta a guardare e con Kennedy resta agganciata e va al riposo in vantaggio di un punto. 

3° Quarto 58-73 - Nel terzo quarto arriva il parziale decisivo dell'Olimpia sempre guidato da un immenso Rodriguez e vola fino al massimo vantaggio della gara (51-58 al 25’). Messina concede molti minuti a Cinciarini e Biligha che guidano i biancorossi soprattutto in difesa costringendo a parecchie palle perse i biancoblu.

4° Quarto 89-71 - L'Olimpia avanti anche nell'ultimo periodo con Hines che domina in difesa, dall'altra parte Shields e Rodriguez continuano a segnare con Milano che scappa sul 63-79. Gli ultimi minuti servono solo per fissare il risultato finale: finisce 89-71 e gli uomini di Messina conquistano l’ottavo successo su otto gare

IL TABELLINO

Acqua S.Bernardo Cantù - A|X Armani Exchange Milano 71 89

 Acqua S.Bernardo Cantù: 18 Smith, 12 Johnson, 9 Kennedy e Leunen, 8 Pecchia, 6 Woodard e Bayehe, 3 Thomas

A|X Armani Exchange Milano: 24 Rodriguez, 14 Hines, 13 Shields, 12p+12r Leday, 7 Micov, 6 Biligha, 4 Brooks, 4 Cinciarini, 2 Moraschini e Punte

 

 

VAVEL Logo