La Virtus Bologna è la seconda finalista

Sassari contro Bologna sponda Virtus per decidere chi deve affrontare Milano. La corazzata di coach Messina attenderà le V nere capaci di vincere una partita in modo davvero combattuto. Sassari crolla nel quarto periodo e regala l'atto finale più scontato.

Il primo tempo bisogna dire è stato davvero equilibrato: la squadra isolana lo aveva inteso meglio chiudendo sul 24-19 e mettendo Bologna ai ferri corti in difesa, segnando triple in modo continuo con uno Spissu stratosferico. Nel secondo periodo, meglio la Virtus che accorcia presa per mano da Teodosic per cambiare, ma Sassari regge bene e chiude avanti di due all'intervallo lungo 42-40. La Virtus vede i fantasni dei due derby con la Fortitudo, ma come in quello di andata la ripresa cambia.

Secondo tempo dove Bologna fa quello che vuole e viene molto aiutata dalla coppia Abass-Tessitori, ma vige comunque ancora la regola di un buon equilibrio. Il quarto periodo è la svolta bolognese: Markovic e Teodosic salgono in cattedra e fanno davvero le fortune dei padroni di casa. La Virtus trova la vittoria 88-76 solo nel quarto periodo con parziali da capogiro e quarto da 26-17 decisivo: ritrova le triple, mancate per buona parte della partita e la solidità.

Atto finale il più scontato possibile: Milano contro Bologna il basket italiano non sembra essersi mai fermato e la partita simbolo sarà la finale della Supercoppa.

VAVEL Logo