La Virtus è alle final eight di Coppa Italia. Milano batte Venezia e Sassari la Fortitudo

Giornata interessante della palla a spicchi con conferme e partite che regalano ricordi ed emozioni forti. La Virtus Bologna continua la sua corsa perfetta in testa al campionato, ma Milano e Sassari non mollano nulla davvero. Cominciamo da Roma: la Virtus della Capitale batte Trento 88-82 in terra trentina e si porta a casa una vittoria che la rilancia a guardare la classifica nella parte alta. Trento con la testa alla sfida contro Malaga per le top sedici dell'Europa perde in casa, ma trova i 28 di Blackmon molto importanti. In casa Roma, 23 di Dyson e 18 di Buford e la squadra della Capitale sembra aver trovato bene i suoi stranieri. Non si ferma la corsa della Virtus Bologna: V nere qualificate alla final eight di Coppa Italia a Pesaro e battono 99-87 una delle prime dirette inseguitrici come Brindisi. Doppia doppia di Teodosic da 10 punti e 10 assist, ma top scorer Cournooh da 15, mentre in casa pugliese 22 di Banks. Sassari soffre nel primo tempo, ma batte la Fortitudo 86-80: Michele Vitali decide di rimontare la F da solo e consegnare una vittoria davvero pesante a Pozzecco contro la sua amata Fortitudo. 16 della coppia Bilan-Vitali, mentre 20 di Aradori e 18 di Robertson in casa Bologna. Milano batte 71-70 Venezia ed è la prima squadra ad espugnare il Taliercio. Una tripla di Micov, dopo due liberi sbagliati da Venezia che potevano dare la vittoria alla squadra veneta, regala a coach Messina una vittoria importante, dopo la debacle di Lione in Eurolega. 19 di Rodriguez in casa Olimpia e 17 di  Daye in casa lagunare. La Reggiana porta a casa lo scontro diretto salvezza 87-86 contro Trieste con Mekel da 17 e doppia doppia di Upshaw da 14-10 e di Owens da 13-10. Jones ne mette 17 in casa friulana e si conferma giocatore davvero interessante. Pesaro sprofonda a Varese 103-87: partita scontata per i marchigiani ancora a secco di vittorie e varesini con 27 di Ferrero in campo a referto. Cantù batte Treviso 77-74 in una partita molto importante per cercare di guardare con fiducia alle otto di testa. 24 di Clark in casa canturina e 11-11 di Heyes, mentre per i trevigiani 16 di Cook e 15-12 di Tessitori. Pistoia batte Cremona a sorpresa 84-71 con 20 della coppia Brandt- Petteway e 24 di Happ in casa Vanoli.

RISULTATI 

TRENTO-ROMA 82-88

VIRTUS-BRINDISI 99-87

VENEZIA-MILANO 70-71

SASSARI-FORTITUDO 86-80

REGGIANA-TRIESTE 87-86

VARESE-PESARO 103-87

CANTU-TREVISO 77-74

PISTOIA-CREMONA 84-71

VAVEL Logo