Eurolega - Serata da Mvp per James: Milano batte l'Olympiacos  per 66-57

Eurolega - Serata da Mvp per James: Milano batte l'Olympiacos  per 66-57

L'Olimpia vince una partita di estrema importanza per la rincorsa ai play off. Ottima prova del play milanese autore di ben 27 punti.

ari-radice
Arianna Radice
olimpia-milanDELLA VALLE, JAMES, MICOV, TARCZEWSKI,NEDOVIC, KUZMINSKAS, CINCIARINI, NUNNALLY, BURNS, BROOKS, JERRELLS, OMIC,
OlympiacosWEBER, WILLIAMS-GOSS, TOUPANE, SPANOULIS, MILUTINOV, VEZENKOV, PRINTEZIS,PAPANIKOLAOU, MANTZARIS, AGRAVANIS, DIMITRIS BOGRIS, LEDAY, ZACH
SCORE1° Quarto: 19-10 2° Quarto: 23-23 3° Quarto: 49-39 4° Quarto:

 

L'Armani vince lo spareggio playoff contro l'Olympiakos per 66-57. Milano parte benissimo e comanda nel 1° quarto, ma cala vistosamente nel 2° segnando solamente 4 punti in dieci minuti .I greci non ne approfittano e vanno negli spogliatoi sul 23 pari. Nel 3° quarto l'Olimpia spacca in due la gara grazie ad un sontuoso Mike James in attacco ed in difesa per le eccezionali prove di Brooks e James. Nell'ultimo quarto i greci provano a rientrare, ma i padroni di casa sono bravi a mantenere il risultato. 

Strepitosa prova di Mike James (27 punti) ma, come detto, ottima difesa dei meneghini.

I QUINTETTI

AX Armani Exchange Olimpia Milano: James, Nunnally, Micov, Brooks eTarczewski

Olympiacos Piraeus: Weber, Toupane, Milutinov, Printezis e Papanikolau 

LA PARTITA

Partenza perfetta per Milano guidata da un Forum quasi tutto esaurito: 4 punti di Micov con un generale  4/5  al tiro, ma soprattutto una difesa magistrale, ecco spiegato l'8-2 in neanche 3 minuti che costringe al  time out immediato Blatt. L'Olympiakos continua con le pessime percentuali la tiro, invece i meneghini danno spettacolo e mettono la ciliegina sulla torta con la tripla di James.

L'Olimpia vuole strafare in attacco , Pianigiani predica calma ma i greci segnano 4-0 punti consecutivi 13-6 e questa volta è il tecnico dei milanesi a chiamare minuto. Il primo quarto finisce 19-10 per i padroni di casa, benissimo nei primi minuti calati un attimo nei restanti. 

Nel secondo quarto l''Olympiakos parte meglio: 5-0 degli uomini di Blatt anche se perde Spanoulis per infortunio. Milano fatica incredibilmente in attacco: sono già vecchi ricordi le buon percentuali del 1° quarto, ora l'Armani ha troppa fretta ad attaccare e, di conseguenza, le percentuali al tiro sono calate vistosamente  (1/10 da 3, 9/19 da 2). 

La fortuna per l'Olimpia è che i greci non approfittano, anzi, si adeguano al ritmo della gara. Il primo tempo finisce 23 pari: 4 punti in 10 minuti è davvero troppo poco in generale, ma soprattutto in una partita così importante di Eurolega. L'Armani fatica in attacco, ma anche a rimbalzo.

Pianigiani conferma il primo quintetto eccezion fatta per Nunnally (al suo posto Nedovic) e Milano inizia come nel 1° quarto: forte in difesa, ma soprattutto in attacco dove ritrova quella continuità mancata nel 2° (11-2, 34-23). L'Olympiakos torna a faticare, grazie anche all'intensità difensiva dei meneghini.  Al tv time out il risultato recita 36-30 .

Mike James sale in cattedra e si carica Milano sulle spalle: 21 punti e da il via alla mini fuga dei padroni di casa: il terzo quarto si chiude con il più 10 49-39. Bene anche in difesa con una prova magistrale di Brooks a rimbalzo e Micov.

Il play dell'Olimpia dimostra di aver meritato il premio di Mvp del mese di febbraio: James continua a segnare dei canestri impossibili mandando in visibilio il pubblico del Forum. 59-43 e time out immediato di Blatt.

I greci si sbloccano con 4 punti consecutivi, ma Nedovic ferma subito una possibile rimonta con una tripla dall'angolo. L'Olympiakos torna a meno 11 e Pianigiani chiama minuto a 5 minuti dal termine.  La squadra di Blatt ci prova, ma non riesce a rimontare: vince Milano per 66-57 ina una partita chiave per i playoff.

 

 

 

 

 

 

VAVEL Logo