Australian Open 2019 - Serena Williams vince facile, fuori la Azarenka 

Australian Open 2019 - Serena Williams vince facile, fuori la Azarenka 

La Konta si aggiudica il braccio di ferro con la Kasatkina, bene Muguruza, Keys e Pliskova. 

johnathan-scaffardi
Johnathan Scaffardi

Dopo il rodaggio in Hopman Cup, Serena Williams bussa alla porta dell'Australian Open. La Rod Laver Arena accoglie con un fragoroso applauso l'ingresso della regina. Il match dura poco, la resistenza della teutonica Maria si scioglie ben prima dell'ora di gioco. 60 62, il ciclone americano non concede scampo. Piace Serena, come sempre in grado di trarre molto dal servizio. 0 palle break concesse, la miseria di 5 punti in risposta per la tedesca. Non solo Serena, il vessillo americano sventola anche per Madison Keys. La nativa di Rock Island travolge la diciottenne Destanee Aiava con un doppio 62. 

Karolina Pliskova - inserita nel tabellone in "zona-Giorgi" - vince il derby ceco con la qualificata Muchova - 63 62 - salta invece una possibile variabile del torneo, Vika Azarenka. La bielorussa, già fermata a Auckland da Venus Williams, non riesce a sorvolare un esordio complesso con la Siegemund. Il tie-break del primo set sorride alla Azarenka, ma è illusione che svanisce nel proseguo del confronto. 64 62, Siegemund al secondo turno. 

Nella partita più interessante di giornata, Johanna Konta si impone su Ajla Tomljanovic. Un set per parte, il prolungamento del parziale decisivo per dirimere la controversia. 10 punti a 7 per la britannica, quasi tre ore di battaglia. La Bouchard controlla la Peng - 62 61 - e raggiunge Serena Williams, la Muguruza non ha problemi con la Zheng - 63 62. 

Da segnalare, infine, le vittorie di Mertens - 62 75 alla Schmiedlova - Bacsinszky - 63 60 alla Kasatkina - e Suarez - 75 62 alla wild card transalpina Burel - e la sconfitta della Gavrilova - KO 75 63 con la Zidansek. 

I risultati

VAVEL Logo