Gp Qatar prove libere: Prima e seconda sessione nel segno della Spagna
twitter motogp

Amici delle due ruote, appassionati del Motomondiale, un saluto e un buon anno da parte di Francesco Bruni e della nostra redazione Motori. Ci siamo tra le dune del deserto qatariota per commentare una Losail senza la classe regina, ma ricca di giovani talenti. In Moto3 parte la caccia al titolo di Dalla Porta, passato in Moto2.

Nella prima sessione delle libere, trionfo di Garcia in 2:05:407. Tempo abbastanza alto in una sessione che non ha detto nulla di quella che è una ipotetica lotta con il pilota dell'Estrella Galicia bravo a mettersi davanti. Seconda casella per Suzuki: il pilota del team SIC58 riesce ad iniziare da dove aveva lasciato e porta a casa un ritardo abbastanza alto dal leader in una pista troppo calda. Terza casella per Lopez, autore di una sessione davvero positiva e quarto Ogura. Per il giapponese una posizione stretta al termine di ottima sessione. Quinto un super Rossi: il giovane Riccardo parte bene la sua stagione e riscatta l'ambientamento della scorsa. Sesto Salac, anche lui che sta scaldando le idee e settimo il vincitore dello scorso anno Toba. Ottavo il nostro primo itliano Arbolino: il nostro pilota potrebbe essere uno dei favoriti al Mondiale quanto Suzuki, ma deve rimettere a posto il suo essere continuo. Nono Foggia passato nel team Leopard e decimo un ottimo Binder. In ombra McPhee solo undicesimo, tredicesimo Fenati, mentre Antonelli è infortunato.

Nella seconda sessione, è Raul Fernandez a fare la voce grossa in 2:04:577: il pilota spagnolo migliora di molto il tempo della mattinata e si porta in testa in condizioni molto simili a quelle della gara. Secondo sale finalmente Binder nella sua vera versione. Terza casella per Garcia che entra comunque in Q2 grazie alla amttinata soprattutto. Quarto e quinto il Giappone con Ogura e Toba. Italia che arriva al sesto posto con Arbolino, positivo nel pomeriggio, e settimo il ritrovato Migno. Ottavo Masia, dopo una mattinata brutta e nervosa con il fuori pista, nono Fenati e decimo Oncu, cresciuto nella sessione al tramonto. McPhee, Vietti, il rookie turco Kunii e Tatay (pilota unico del team Avinitia Ducati in Moto3) chiudono i qualificati al Q2 di domani. Fuori a sorpresa dalla Q2 Suzuki e un Rodrigo ancora lontano dalla sua forma migliore.

 

VAVEL Logo