Moto3 Gp Austin- Canet trova la prima vittoria in terra texana

Moto3 Gp Austin- Canet trova la prima vittoria in terra texana

Secondo Masia al fotonish con Migno terzo in una gara ricca di colpi di scena

francesco-bruni
Francesco Bruni

Austin terra di rodei e la Moto3 non la smentisce. Sotto il sole e in una pista al limite per la presenza di buche sull'asfalto, Canet vince una gara davvero pazza. Parte dalla pole il nostro Antonelli, ma sono gli spagnoli a farsi vedere e dare impressione di essere sul pezzo. Canet ci regala una guida sporca, non precisa in alcuni punti, ma efficace per portare a casa il risultato. La sua gara parte a rilento, inghiottito dal gruppone e viene fuori nella seconda metà quando comincia a spingere. Secondo Masia al fotofinish con Migmo terzo, seppur un contatto alle ultime due curve tra i due sarebbe da indagine: Masia cerca l'incidente con Migno, risalito dalla tredicesima posizione in griglia e il nostro pilota sogna davvero l'impresa. Quarto un ottimo Rodrigo, grintoso e cattivo sulla pista, un argentino che tira fuori gli attributi e finalmente risulta combattivo e pare ci provi davvero fino all'ultimo giro. Quinto Antonelli: il nostro pilota parte bene, crolla verso la metà di gara e riesce a rialzarsi, al contrario di Tastu Suzuki che cada per una scivolata mentre conduceva la gara e dispiace per il Giappo Riccionese. Sesto un positivo Arbolino, partito tra mille difficoltà, capace di approfittare della gara in gruppo per guadagnare tempo e classifica. Settima una gara onesta e leale di Fernandez, pilota preciso sulla sua guida e assolutamente concentratoe da tenere in considerazione nelle gare future. Nono Vietti e bravissimo Celestino a risalire e rimettere in piedi una gara che era partita male dalle qualifiche e decimo Foggia, il quale conferma la crescita dei piloti di Sky. Binder lotta nella prima parte di gara, commette solo errori nella seconda e perde un podio assolutamente alla sua portata. Crisi Leopard con Ramirez e Dalla Porta ben lontani dalle posizioni di testa. Caduta per Fenati e Kornfeil: il pilota italiano prende una buca e parte il posteriore e trascina giù lo sfortunato ceco. Una gara bella e combattuta, nessun pilota ha cercato la fuga in un gruppo davvero compatto. La Moto3 conferma un mondiale assolutamente aperto, cade il leader della classifica Toba e tutto è davvero possibile nelle prossime gare.

VAVEL Logo