Formula 1 - GP Giappone LIVE - Vince Lewis Hamilton! Vettel solo 6°
https://twitter.com/F1

ANNUNCIO

Per oggi è tutto. Un sentito grazie da Francesco Palma e tutta la Redazione di Vavel Italia per averci seguito. Alla prossima!

Festeggiamenti meritati per Hamilton, che con questa vittoria arriva a 331 punti in classifica. Il discorso mondiale si potrebbe concludere già ad Austin.

Driver of the day per Daniel Ricciardo. Meritato.

Quinta posizione per Kimi Raikkonen, sesto un Vettel che ha tanto da recriminare oggi, soprattutto con se stesso, ma che probabilmente non avrebbe potuto fare molto contro un Hamilton così.

Secondo Bottas, che è riuscito a tenere duro nonostante l'arrembante Verstappen, terzo. Quarto un ottimo Daniel Ricciardo in rimonta.

FINISCE QUI! LEWIS HAMILTON VINCE IL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE, METTENDO UNA SERIA IPOTECA SUL MONDIALE 2018

53/53 Nulla da fare per Verstappen, ancora troppo lontano per poterci seriamente provare.

52/53 Non molla comunque Verstappen, che si riavvicina di nuovo. Vuole provarci fino all'ultimo.

51/53 Ancora giro veloce per Lewis Hamilton, 1.32.785. Spinge fino alla fine l'inglese che vuole legittimare una meritatissima vittoria, che lo porta sempre più vicino al titolo mondiale.

50/53 Niente da fare per l'olandese, Bottas riallunga ancora, di nuovo due secondi.

48/53 Errore di Bottas, costretto a tagliare al triangolo e rallentare, regalando un secondo a Verstappen. 

47/53 Buona la risposta di Bottas che guadagna nuovamente su Verstappen: 2 secondi adesso.  

45/53 Giro veloce di Hamilton intanto, che mette la ciliegina sulla torta a questa gara. Verstappen è a un secondo netto da Bottas.

43/53 Bloccaggio di Bottas all'Hairpin. Verstappen però perde tempo nel doppiare Fernando Alonso e viene ricacciato indietro.

42/53 Si riparte! Verstappen ha guadagnato tantissimo, un secondo in un solo giro. Adesso è negli specchietti di Bottas. Perez intanto ha superato Grosjean.

41/53 Regime di Virtual Safety Car

40/53 Ritiro di Leclerc. Bandiera gialla nel secondo settore. Qualche giro prima si era ritirato anche Hulkemberg.

38/53 Posizioni che ormai sembrano stabilizzate in zona punti. L'unico cambiamento potrebbe arrivare da Sergio Perez che è a un secondo e mezzo da Grosjean, ma anche Verstappen sta recuperando su Bottas.

37/53 Hamilton davanti con oltre 5 secondi su Bottas.

Dietro intanto Alonso si cimenta in un bel sorpasso su Lance Stroll, che però vale soltanto la 15° posizione.

34/53 E' in grande difficoltà adesso Leclerc, superato anche da Gasly. Vettel ha 40 secondi dal compagno Raikkonen.

34/53 Giro veloce di Vettel, che adesso è settimo è può insidiare Grosjean.

34/53 Passa adesso anche Ocon su Leclerc, alla fine prevale la maggior potenza della Force India.

32/53 Bellissima sfida tra Leclerc e Perez, con il monegasco che non ha mollato ed è ancora negli specchietti della Force India.

31/53 Gran sorpasso di Vettel su Ocon, il tedesco poi prende la scia di Leclerc e alla prima curva supera anche il monegasco. Adesso è nono.

30/53 Attacco di Perez su Leclerc! Ce la fa il messicano

29/53 Gran sorpasso di Leclerc al triangolo su Nico Hulkemberg! Il monegasco poi si difende dall'arrembante Perez, che ha approfittato della battaglia per avvicinarsi e superare anche lui il tedesco.

Rientra ai box Vettel!

27/53 Vettel ai box! Gomme soft per il tedesco, che adesso deve solo spingere a testa bassa fino al traguardo.

26/53 Raikkonen adesso è 5 secondi di ritardo da Verstappen. Tanto il tempo perso dietro Grosjean.

25/53 Rientra Hamilton ai box. Gomme medie per l'inglese.

24/53 La FIA comunica che non ci saranno provvedimenti riguardo al contatto Vettel-Verstappen. Rivedendolo più volte, si tratta evidentemente di un incidente di gara, dove Vettel entra eccessivamente forte in un punto dove è quasi impossibile passare e Verstappen chiude veementemente (ma in modo regolare) la traiettoria.

23/53 Raikkonen adesso sta perdendo tempo dietro a Romain Grosjean.

22/53 Il finlandese riesce a superare Gasly sul rettilineo del traguardo, mentre sopraggiunge Verstappen rientrato ai box con un secondo di vantaggio. E' mancato proprio il tempo perso nel traffico da Kimi.

21/53 Hamilton adesso ha 4.5 secondi su Bottas. Vettel 11°, Raikkonen dopo la sosta sta recuperando posizioni ed ora è sulla scia di Gasly.

19/53 Vettel adesso sta un po' faticando a superare Fernando Alonso, come sempre competitivo nonostante le difficoltà della sua vettura. Il tedesco riesce a passare al secondo tentativo.

Raikkonen ai box!

18/53 Gomme medie per il finlandese, che rientra in 10° posizione.

16/53 Ricciardo intanto è risalito fino alla quinta posizione, e adesso deve recuperare 5 secondi su Raikkonen.

15/53 Davanti Hamilton guida con 2.7 secondi di vantaggio su Bottas, che a sua volta è davanti a Verstappen di due 2.5 secondi. Raikkonen è a 4.3 dall'olandese.

14/53 Vettel adesso è 15°, 3 posizioni recuperate ma è davvero durissima adesso.

12/53 Rivedendo il contatto. Se in presa diretta era sembrato che Verstappen avesse delle responsabilità, dall'on-board camera di Vettel invece si vede il tedesco arrivare sparato - forse troppo - alla Spoon Curve. Il tedesco avrebbe probabilmente potuto aspettare il lungo rettilineo successivo, col triangolo e l'altro rettilineo del traguardo con tanto di DRS.

10/53 E' 18° adesso Vettel, che vede il mondiale sfuggire inesorabilmente dalle sue mani.

VETTEL FUORI! ANCORA CONTATTO CON VERSTAPPEN

9/53 IL TEDESCO HA RIPROVATO NUOVAMENTE A SUPERARE IL PILOTA RED BULL, ARRIVANDO PERO' AL CONTATTO.

Hamilton come sempre rallenta tantissimo, per poi riaccelerare alla 130R. Vettel prova a prendere la scia di Verstappen ma è ancora troppo lontano alla prima curva.

Ultimo giro in regime di SC, fra poco si ripartirà.

7/53 Altro giro in regime di Safety Car. Possibilità di sdoppiarsi e ritornare in gruppo per Kevin Magnussen.

6/53 Verstappen molto contrariato via radio per la decisione presa dai commissari. 

PENALITA' PER VERSTAPPEN

Cinque secondi di penalità per l'olandese, dopo la manovra irregolare nei confronti di Kimi Raikkonen.

Sotto investigazione anche il contatto tra Leclerc e Magnussen. Il monegasco adesso è rientrato ai box per sostituire il muso.

SAFETY CAR IN PISTA

4/53 La gomma di Magnussen si è praticamente distrutta nel mezzo della pista durante il tentativo del pilota Haas di ritornare ai box.

Verstappen sotto investigazione

La direzione di gara sta esaminando la condotta dell'olandese.  Intanto Ricciardo è già risalito fino alla decima posizione.

Ha forato Magnussen!

2/53 Praticamente distrutta la posteriore sinistra del danese dopo un contatto con Leclerc.

A causa dello scontro con Verstappen, Kimi Raikkonen è stato superato anche da Vettel che adesso è quarto.

ATTACCO DI RAIKKONEN

1/53 LUNGO DI VERSTAPPEN AL TRIANGOLO, RAIKKONEN PROVA AD APPROFITTARNE MA L'OLANDESE RIENTRA IN PISTA E CHIUDE LA TRAIETTORIA PORTANDOLO FUORI PISTA! Altra manovra al limite per il pilota Red Bull

SUPERATO ANCHE GROSJEAN! Adesso è quinto Sebastian Vettel, mentre Raikkonen è negli specchietti di Verstappen.

PARTITI!

SEMAFORO VERDE CON L'OTTIMO SPUNTO DELLE DUE MERCEDES CHE MANTENGONO LA PRIMA POSIZIONE! BENE ANCHE SEBASTIAN VETTEL CHE SI E' SUBITO LIBERATO DI GASLY ED HARTLEY E ADESSO STA ATTACCANDO GROSJEAN! 

Giro di ricognizione terminato: vetture in griglia. Si parte.

Vetture in pista per il giro di ricognizione. Tutto è pronto ormai.

Ricordiamo la griglia di partenza: Hamilton in pole, poi Bottas, Verstappen, Raikkonen, Grosjean, Hartley, Gasly, Vettel, Perez, Leclerc i primi 10. Poi Ocon, Magnussen, Sainz, Stroll, Ricciardo, Hulkemberg, Sirotkin, Alonso, Vandoorne, Ericsson.

Nelle ultime ore ha preso concretamente forma l'idea di un'unica sosta per tutti. Ciò ovviamente complica i piani di chi puntava ad una diversa strategia per provare a recuperare posizioni e stravolgere la gara, primo tra tutti Vettel.

Ricordiamo che sono 40 i punti da recuperare per Sebastian Vettel, che oggi partirà dalla quarta fila.

Molto concentrato Lewis Hamilton. Sa che questa potrebbe essere l'occasione di chiudere il discorso mondiale, seppur non ancora matematicamente.

E' il momento dell'inno nazionale giapponese. Tutti in piedi.

La temperatura è ottima, siamo sui 29 gradi, mentre quella dell'asfalto è di 41°. Scongiurato quindi il rischio pioggia dopo le qualifiche di ieri.

Buongiorno a tutti!

In Italia a momenti arriveranno le luci dell'alba, in Giappone invece è una bellissima giornata. Siamo pronti a scoprire l'ennesimo capitolo della saga mondiale, insieme a voi, qui a Suzuka.

Appuntamento allora alle ore 7:10 per la partenza di questo GP del Giappone, sul circuito di Suzuka. Segui insieme a noi la diretta LIVE della gara.

Sarà una gara all'attacco per Sebastian Vettel, che dovrà subito rimontare e tirarsi fuori dalla bagarre per poi provare ad inventarsi qualcosa contro le Mercedes. Nelle libere e nella parte di qualifica sull'asciutto le frecce d'argento sono apparse ancora superiori, ma la Ferrari in gara ha dimostrato di avere un ottimo passo tale da poter sopperire alle carenze sul giro secco.

Non è assolutamente esclusa la possibilità di una strategia a due soste, che permetterebbe di spingere molto di più su una pista del genere, in contrasto ovviamente con i secondi che si perderebbero nell'effettuare il pit-stop in più.  A ciò si aggiunge ovviamente l'incognita pioggia, che potrebbe ulteriormente cambiare le carte in tavola.

Dal punto di vista della strategia invece tante incognite per tutti: c'è la concreta possibilità di effettuare una sola sosta, ma per farlo sarà necessario gestire alla perfezione gli pneumatici. Lo scorso anno Hamilton trionfò infatti con un solo pit-stop, in una gara però caratterizzata da una Safety Car e da una doppia VSC, che consentirono quindi una minore usura delle gomme.

Dietro alla coppia Mercedes partiranno invece Max Verstappen e Kimi Raikkonen, con l'obiettivo di insidiare subito le frecce d'argento e impedire che scappino via. L'olandese certamente non si farà pregare al semaforo verde, e proprio il pilota Red Bull sembra l'unico in grado di poter mettere in difficoltà Hamilton in partenza.

Se da un lato la pista nipponica, essendo una delle più impegnative del mondiale dal punto di vista tecnico, permette sicuramente una maggiore varietà di soluzioni rispetto ad altri circuiti, dall'altro è forse uno dei peggiori in cui partire nelle retrovie. Vettel dovrà stare attentissimo nella bagarre della prima curva e delle "S", se vorrà giocarsi le sue ultime possibilità di vittoria mondiale.

Suzuka, Giappone. Diciassettesima prova del mondiale 2018 di Formula 1. Sul circuito giapponese Lewis Hamilton ha la possibilità di prendersi una larga fetta di titolo, dopo una qualifica che ha visto le Mercedes ancora una volta piazzarsi in prima fila, mentre la Ferrari ha pagato una strategia azzardata che porterà Sebastian Vettel a partire dall'8° posizione, dopo la penalità inflitta ad Ocon
VAVEL Logo