Vittoria importante per l'Hellas Verona che, dopo il KO casalingo contro la Salernitana, supera 2-3 un Sassuolo rimaneggiato nell'undici iniziale. In una gara pazza e ricca di colpi di scena, gli uomini di Tudor giocano bene e meglio dei neroverdi, segnando due reti nel primo tempo con Caprari e Barak. Scamacca illude per pochi minuti. Ancora Barak, infatti, cala il tris. Il Sassuolo prova a pareggiare fino alla fine, grazie anche alla rete di Defrel valevole il momentaneo 2-3. Barak, al 95', cala il poker. Hellas che sale a quota 30, Sassuolo fermo a 28 e scavalcato proprio dagli scaligeri.

Padroni di casa che scendono in campo con un 4-2-3-1 molto rimaneggiato. Davanti a Consigli, difesa a quattro composta da Toljan, Chiriches, Ferrari e Rogerio. In mediana, spazio a Fratteri e Maxime Lopez, con Raspadori a sostegno di Scamacca. Sulle fasce di centrocampo, Dionisi schiera due terzini: Muldur e Kyriakopoulos. Un consueto 3-4-2-1 per gli ospiti. Montipò in porta, protetto dal tris di difensori Casale-Gunter-Ceccherini. Miguel Veloso e Tameze in mediana, affiancato da Depaoli e Lazovic. Dietro al Cholito Simeone, Tudor conferma Barak e Caprari.

Hellas subito pimpante nei primi minuti. Al sesto, Simeone si libera bene in area e conclude dopo aver superato Consigli. Il tiro del Cholito termina però alto. Passano sessanta secondi e ci prova Ceccherini al termine di un'azione convulsa nell'area neroverde, il suo tiro termina però altissimo. Gli uomini di Tudor controllano la partita e affondano ancora il colpo al sedicesimo: Caprari scappa via a sinistra e conclude, trovando l'ottima risposta di un Consigli particolarmente impegnato. Il goal scaligero è nell'area e si concretizza sugli sviluppi del corner successivo. Gunter riesce a impattare di testa ma, dopo un consulto al VAR, vede annullarsi il proprio goal a causa di una iniziale posizione di offside. Concluda la sfuriata degli ospiti, il Sassuolo comincia a giocare.

Al 25' è Frattesi a mancare un goal davvero clamoroso: a tu per tu con Montipò, dopo averlo saltato, il centrocampista di casa scivola infatti sul più bello e manca la conclusione vincente. Alla mezz'ora ci prova invece Raspadori con una conclusione da metà campo che, però, viene deviato da un attento Montipò. Sugli sviluppi del corner, Ferrari si tuffa tutto solo ma manca la rete davvero per pochi centimetri. L'Hellas capisce di dover tornare a marciare e - alla prima occasione disponibile - passa in vantaggio. Al 37', Barak lavora un buon pallone e serve Caprari che, di sinistro, infila Consigli per il meritato vantaggio ospite. Il Sassuolo non ci sta e ci prova quattro minuti dopo. Kyriakopoulos si mette e proprio e lascia partire un missile dal limite che trova solo la deviazione di un avversario. L'ultima azione di primo tempo si concretizza con lo 0-2 del Verona. Al 44', infatti, Lopez tenta un goffo rinvio che trova la fortunosa deviazione di Barak. Il centrocampista beffa Consigli e si regala una marcatura personale.

Seconda frazione che comincia con l'Hellas Verona che comincia a macinare gioco. Al 52', una rovesciata di Simeone  serve Caprari che serve Barak, l'ex Udinese manda fuori di pochissimo. Passa un minuto è il Sassuolo accorcia le distanze: Kyriakopoulos serve uno Scamacca bravissimo a liberarsi e a battere in rete in mezza rovesciata. Il Sassuolo non fa in tempo ad esultare che è l'Hellas a calare il tris. Al 56', infatti, grazie a un fallo di mano di Chiriches, è Barak a segnare dagli undici metri. Verona, dunque, di nuovo doppiamente avanti. La gara si anima e regala un secondo tempo davvero scintillante. Il Sassuolo non vuole lasciare l'onore delle armi e sale definitivamente in cattedra a caccia del pari. Al 63' ci prova ancora Scamacca, la sua conclusione termina di poco fuori. Il tiro è solo il preludio al goal neroverde. 

Da calcio d'angolo, al 67', il neo-entrato Defrel si trova il pallone sulla testa e svetta con un ottimo tempo, beffando un incolpevole Montipò. La gara è davvero bella e regala continui capovolgimenti di fronte. Al 78' è invece l'Hellas a rendersi pericoloso. Faraoni si incunea in area e conclude, trovando la risposta di Consigli.  La gara termina con il Sassuolo che prova l'affondo per il definitivo 3-3. All'89' ci prova dalla distanza Rogerio, la sfera termina di poco a lato la porta di Montipò. Passa un minuto ed è Lazovic a mancare il colpo del KO definitivo. Da dentro l'area, l'esterno manda fuori. La sfida si conclude senza ulteriori squilli per i neroverdi ma con il quarto goal degli ospiti. Miguel Veloso verse Barak che, a tu per tu con Consigli, marca il terzo goal personale. L'Hellas vince 2-3. Migliore in campo per i padroni di casa, Scamacca. Per gli ospiti in evidenza Barak.

VAVEL Logo
About the author