Serie A, il Milan espugna lo Stadio Olimpico

Dopo due sconfitte consecutive con Spezia e Inter, il Milan torna a vincere.

IL RACCONTO DEL MATCH

Nel primo tempo, parte subito forte il Milan che domina i primi dieci minuti di gioco costruendo le occasioni più pericolose, prima al 5' con il primo gol annullato per fuorigioco, cross di Tonali per la testa di Kjaer che gira verso la porta, Pau Lopez respinge, Ibrahimovic prova a cercare il gol ma viene murato e sulla ribattuta Tomori in posizione irregolare batte in rete e al 6' poi Pau Lopez sbaglia il controllo, Ibrahimovic gli ruba il pallone e di tacco prova a segnare, ma la palla esce a lato di poco. Al 9' arriva il secondo gol dei rossoneri annullato per fuorigioco, Rebic servito da Kessie mette in mezzo per Ibrahimovic che a porta vuota, appoggia in rete ma in posizione irregolare. Il Milan continua a rendersi pericoloso e al 26' Calhanoglu mette un cross in mezzo da calcio d'angolo per Kjaer che di testa, colpisce la traversa.
Al 29' la Roma si fa vedere in avanti, per i giallorossi arriva un gol annullato per fuorigioco, Mancini su corner di Pellegrini colpisce di testa per Mkhitaryan che poi batte in rete, ma in posizione di fuorigoco. Al 37' ancora Roma, Pellegrini servito da Mkhitaryan, calcia in porta ma per due volte viene murato prima da Tomori e poi da Tonali. Mentre la Roma crea le sue occasioni da gol, al 43' il Milan passa in vantaggio, Fazio rifila un pestone in area a Calabria, l'arbitro Guida con il consulto del VAR fischia il calcio di rigore che Kessie poi trasforma per l'1-0.
Nel secondo tempo, al 48' Theo Hernandez dopo una grande progressione palla al piede, calcia verso la  porta di sinistro ma il pallone esce a lato di poco. Due minuti dopo, al 50', la Roma pareggia con Veretout che servito da Spinazzola, batte Donnarumma con un gran gol. Al 58' il Milan torna però avanti, Saelemaekers serve Rebic che dopo un controllo orientato fa fuori Mancini e batte Pau Lopez.
Al 71' la Roma prova a cercare il gol del pareggio, Mkhitaryan servito da Bruno Peres, fa fuori Kessie e calcia però a lato di poco.
Il Milan torna a rendersi pericoloso, prima al 78' con un cross su  punizione di Hernandez per Tomori che calcia verso la porta e trova Pau Lopez e poi all'80' con Krunic che prova un incredibile gol da lontanissimo, il portiere spagnolo però ci arriva e manda in corner, con la partita che si conclude così 2-1 per i rossoneri.

Per il Milan tornano i tre punti e arriva la quattordicesima vittoria stagionale che permette ai rossoneri di rimanere a -4 dall'Inter, capolista, per la Roma invece arriva un altra sconfitta negli scontri diretti.

 

IL TABELLINO

ROMA 1-2 MILAN

MARCATORI: 43′ rig. Kessie, 50′ Veretout, 58′ Rebic

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Fazio (62′ Bruno Peres); Karsdorp, Villar (70′ El Shaarawy), Veretout (79′ Diawara), Spinazzola; Lo. Pellegrini, Mkhitaryan; Mayoral (79′ Pedro). Allenatore: Fonseca.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali (83′ Meite), Kessié; Saelemaekers (83′ Castillejo), Calhanoglu (46′ Brahim Diaz), Rebic (67′ Krunic); Ibrahimovic (55′ Leao). Allenatore: Pioli.

VAVEL Logo