Champions League, una pazza Inter vince in Germania
https://twitter.com/Inter/

In un incredibile girone, l'Inter non sbaglia la sua ultima chance, contro un buon Borussia, che rimane comunque in testa al girone.

 

IL RACCONTO DEL MATCH
 

Sin dall'inizio del primo tempo è l'Inter che parte più aggressivo e con più determinazione, a caccia dell'unico risultato possibile per sperare ancora nella qualificazione: la vittoria. Il Borussia gestisce il possesso del pallone mentre i nerazzurri creano più occasioni, la prima con Lautaro Martinez che va subito vicino al gol al 5' dopo l'assist di Darmian, trovando due volte l'opposizione di Jantschke. Al 18' riescono invece a passare in vantaggio: Gagliardini apre per Darmian che con un tiro molto forte batte sul primo palo Sommer, per l'1-0 dell'Inter. I tedeschi prendono le misure e iniziano a creare pericoli alla difesa nerazzurra, la prima grande occasione arriva al 33' con Thuram vicino al gol,  dopo un gran tiro che trova però una super parata di Handanovic. Al 46', nel recupero arriva il gol del pareggio con Plea che da solo in area, batte Handanovic di testa dopo un cross di Lazaro. La prima frazione di gioco termina così con un giusto pareggio. Nel secondo tempo, la partita è ancora più intensa con l'Inter che al 62' con Lautaro, dopo aver ricevuto il pallone da Lukaku, prende un palo. Al 64' arriva il vantaggio dell'Inter, Brozovic recupera palla e lancia Lukaku che tiene lontano Zakaria e poi batte Sommer, al 72' invece il subentrato Hakimi, lanciato da Sanchez, crossa per Lukaku che davanti al portiere non sbaglia e fa il gol dell'1-3. Il Gladback pochi minuti più tardi al 75', trova il gol che accorcia le distanze: Thuram trova Plea che con un diagonale imprendibile batte Handanovic, e al 78' Ashley Young sbaglia una clamorosa opportunità, da solo in area non trova a porta vuota il gol. All'82' rischia di essere raggiunto l'Inter, graziato solo dalla posizione irregolare di Embolo, che ostruisce la visuale ad Handanovic e permette a Plea di segnare il gol, poi annullato dopo un consulto VAR.

La classifica del girone dopo 5 giornate è incredibile: in testa c'è ancora il Borussia Monchengladbach con 8 punti, seguito però dallo Shakhtar Donetsk secondo a 7 dopo la vittoria sul Real Madrid, terzo con gli stessi punti ma sotto solo per gli scontri diretti a sfavore, ultimo infine ancora l'Inter a 5 punti, in un girone che promette spettacolo ed emozioni all'ultima giornata, dove tutto può ancora succedere. 

 

IL TABELLINO

BORUSSIA MONCHENGLADBACH-INTER 2-3

MARCATORI: 17' Darmian, 45' Plea, 64' e 72' Lukaku, 75' Plea.

BORUSSIA (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Jantschke (46' Zakaria), Wendt (77' Wolf); Kramer, Neuhaus; Lazaro, Stindl (70' Embolo), Thuram; Plea.  Allenatore: Rose.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian (59' Hakimi), Barella, Brozovic, Gagliardini, Young (86' Perisic); Lukaku, Lautaro (70' Sanchez). Allenatore: Conte.

VAVEL Logo