Serie A - Succede tutto nella ripresa: il Milan batte lo Spezia e vola in testa
https://twitter.com/acmilan

Il Milan vince contro lo Spezia per 3-0 e vola in testa alla classifica insieme all'Atalanta. 

Dopo la fatica compiuta giovedì in Portogallo per eliminare il Rio Ave e qualificarsi ai giorni di Europa League Stefano Pioli fa riposare Calhanoglu, Bennacer e Kessié e ne risente il primo tempo con un bel match equilibrato con occasioni da entrambe le parti. 

La gara cambia nel secondo tempo con l'entrata dei tre titolari: il Diavolo prima la sblocca con Leao e poi nel giro di due minuti chiude il discorso con la rete di Hernandez e il secondo sigillo del portoghese. Il Milan arriva alla pausa per le nazionali in testa alla classifica prima del prossimo turno dove ci sarà il tanto atteso dal derby contro l'Inter. 

 

LA PARTITA 

Avvio subito aggressivo per il Milan con una buona iniziativa di Leao sulla sinistra, ma buono l'intervento di Rafael. I rossoneri fanno la partita e provano a mettere all'angolo la squadra avversaria. 

Il Diavolo insiste contro uno Spezia tutto sotto la linea della palla e sfiora il gol al 33' con Colombo che calcia di destro quasi sotto porta, ma si immola Erlic e devia in angolo. Anche alla fine del primo tempo il Milan ha un altra occasione questa volta con Saelemaekers che di prima calcia alto di 2-3 metri. Anche i liguri si rendono pericolosi nei minuti finali con una conclusione di Verde, respinta da un attento Donnarumma in corner.

Il Milan rientra in campo con tutt'altro atteggiamento e la partita cambia al 57': sugli sviluppi di una punizione di Calhanoglu in mezzo che pesca Leao bravo che interviene in spaccata tra Chabot ed Erlic e insacca  di prima intenzione a pochi passi da Rafael.

TWITTER MILAN
TWITTER MILAN

Lo Spezia non si arrende e si fa pericoloso al 64' con Agudelo che costringe Donnarumma alla deviazione sopra la traversa. Ma il Milan raddoppia al 76': cavalcata vincente di Hernandez che anticipa di forza Agudelo, entra in area e lascia partire un diagonale rasoterra sul secondo palo che supera Rafael.

Due minuti dopo i rossoneri sigillano il risultano ed i tre punti: cross dalla destra di Saelemaekers per Kessié che fa sa sponda per Leao che corregge in rete da pochi passi e sigla la personale doppietta.

 

 

VAVEL Logo