Luna Park Atalanta: schiantato il Cagliari 5-2

Luna Park Atalanta. Nel match valevole per la terza giornata del campionato di Serie A 2020/2021 la squadra bergamasca schianta il Cagliari 5-2. Partita chiusa nel primo tempo grazie ai gol di Muriel, Gomez, Pasalic e Zapata mentre per i sardi momentaneo pareggio di Godin. Nella ripresa Joao Pedro regala una flebile speranza a Di Francesco ma Lammers chiude definitivamente i conti. Terzo successo in altrettante gare per la Dea che torna in vetta alla classifica mentre il Cagliari rimedia la seconda sconfitta di fila.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-1-2 per l'Atalanta con Gomez alle spalle del tandem offensivo composto da Muriel e Zapata mentre il Cagliari risponde col 4-3-3 ed il tridente d'attacco composto da Sottil, Simeone e Joao Pedro.

Ottima partenza dell'Atalanta che passa subito in vantaggio con Muriel che, lanciato a rete da Palomino, si presenta davanti a Cragno e non fallisce con il destro, 1-0. Il Cagliari non reagisce e al 22' la Dea va ad un passo dal raddoppio con Zapata che appoggia per il missile di De Roon ma il destro dell'olandese centra in pieno la traversa. Dal possibile raddoppio al pareggio dei sardi con Godin che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, stacca più in alto di tutti ed insacca di testa, 1-1.

La gioia della squadra di Di Francesco dura poco perché alla mezz'ora la Dea torna avanti con una perla di Gomez: l'argentino scherza Rog e, dal limite, lascia partire un gran destro a giro che non lascia scampo a Cragno, 2-1. I nerazzurri non si fermano e al 37' calano il tris con Pasalic che, al termine di una meravigliosa azione in velocità, insacca da pochi passi su assist di Gosens, 3-1. Non è finita qui perché nel finale la Dea cala il poker con Zapata che, dal limite, lascia partire un destro secco che si insacca sul palo più lontano, 4-1 e primo tempo agli archivi. 

La ripresa si apre con l'Atalanta ad un passo dal quinto gol con Zapata che apre il piatto destro trovando la risposta di Cragno. Sulla respinta arriva Muriel ma l'estremo difensore ospite salva ancora. Sugli sviluppi del susseguente corner Romero stacca più in alto di tutti trovando la grandiosa risposta di Cragno. Su capovolgimento di fronte, però, arriva la rete del Cagliari con Joao Pedro che, su cross di Lykogiannis, devia verso la porta battendo Sportiello, 4-2. La Dea non ci sta e al 64' sfiora nuovamente il quinto gol con Zapata che si presenta davanti a Cragno ma l'estremo difensore del Cagliari gli sbarra nuovamente la strada.

Con il passare dei minuti i ritmi si abbassano leggermente ma al minuto 81 l'Atalanta segna ancora con il neo entrato Lammers che salta in bello stile Lykogiannis e con il destro ad incrociare fa secco Cragno, 5-2. E' l'ultima emozione del match: terza sinfonia consecutiva per la Dea che torna in vetta alla classifica, a punteggio pieno, mentre il Cagliari resta a quota 1. 

 

 

 

VAVEL Logo