Serie A - Buona la prima per la Fiorentina: Torino battuto 1-0
L'esultanza di Castrovilli dopo il gol dell'1-0. | Foto: Twitter @acffiorentinaEN.

Vittoria all'esordio per la Fiorentina di Beppe Iachini che apre il campionato battendo 1-0 il nuovo Torino di Giampaolo. Al Franchi è Castrovilli a regalare i primi tre punti alla Viola: il nuovo 10 della Fiorentina segna da due passi nel finale e ferma subito i granata, tra i contendenti nella corsa all'Europa. Positiva la prima uscita della Fiorentina che gioca bene, crea tante occasioni ma, come spesso accaduto nella scorsa stagione, finalizza poco: oltre al gol di Castrovilli sono diverse le occasioni avute anche da Kouamé il quale è stato chiuso più volte da un super Sirigu. Per il Torino è una falsa partenza che fa suonare un campanello d'allarme: Giampaolo deve trovare delle soluzioni per far rendere meglio una squadra apparsa spenta e poco pericolosa in zona offensiva.

LE FORMAZIONI


La Fiorentina riparte dal 3-5-2: Iachini deve fare a meno di Pezzella, non al meglio, schiera dal 1’ in mezzo al campo Bonaventura con Duncan vertice basso e Castrovilli mentre davanti la coppia d’attacco è composta da Kouamé e Ribery. Per la sua prima sulla panchina del Torino Giampaolo opta per il suo classico 4-3-1-2: senza Ricardo Rodriguez gioca Ansaldi a sinistra, a centrocampo prima da titolare per il nuovo acquisto Linetty mentre alle spalle di Zaza e Belotti c’è Alex Berenguer.

LA PARTITA


Nei primi 45’ della nuova stagione è sicuramente la Fiorentina la squadra che parte meglio e che crea più occasioni: il più pericoloso in casa Viola è Kouamé ma se al Franchi resiste il risultato di parità è sicuramente grazie ad un super Sirigu, capace di tenere a galla il Torino. Granata che approcciano in maniera più timida il primo tempo, chiudendosi in difesa per poi cercare gli spunti offensivi di Berenguer, Zaza e Belotti: a soffrire di più è la catena di destra del Toro che vede spesso nascere occasioni pericolose per la Viola proprio da quella parte, con Izzo che stringe molto e lascia ampio spazio a Biraghi. Ed è proprio dal mancino dell’ex esterno dell’Inter che nascono le opportunità più grandi: la prima arriva al 18’ con il traversone che pesca in area di rigore Kouamé il quale però da due passi non centra la porta di testa. Nella fase centrale della prima frazione è però il Torino a provare a rendersi maggiormente pericoloso ma la Fiorentina resiste bene e rischia solo sulla conclusione di Berenguer al 22’: lo spagnolo viene trovato bene da Linetty ma è bravo Dragowski a chiudere in uscita. Solo nel finale la Viola torna a crescere ma deve fare i conti con Sirigu che scalda i guantoni al 43’ su Kouamé e poi replica poco dopo con una super parata che manda tutti al riposo sullo 0-0: sempre Biraghi dalla sinistra trova l’ex attaccante del Genoa in area di rigore che schiaccia il colpo di testa ma Sirigu con un colpo di reni la salva praticamente sulla riga evitando lo svantaggio ai suoi.

Nel secondo tempo la Fiorentina replica la prestazione della prima frazione, giocando ad una sola porta e con un avvio lampo trova anche il vantaggio che viene però subito cancellato dall’assistente di Abisso: sul cross dalla destra Castrovilli devia il pallone prima che Biraghi lo metta in rete, mandando in offside l’ex Inter che si era fatto trovare nel posto giusto al momento giusto. La mole di gioco creata dalla Viola è però tanta e costringe il Torino a restare asserragliato nella propria metà campo senza mai avere l’opportunità di ripartire: per provare a trovare una soluzione a questo problema Giampaolo inserisce Lukic in mediana e Verdi dietro le due punte ma la sua mossa non porta gli effetti desiderati. La Fiorentina infatti continua ad insistere fino al 78’ quando Castrovilli da due passi fa 1-0: spunto sulla destra di Chiesa che trova al centro il nuovo 10 della Viola che porta avanti i suoi con un tap-in facile facile. Dopo il gol Iachini non si copre, anzi, continua a giocarsela a viso aperto inserendo pedine offensive come Vlahovic e Cutrone e offre qualche minuto anche a Borja Valero che entra a giostrare il possesso nei minuti finali e lo fa in maniera efficace. Nel corso dei 6’ di recupero Sirigu deve di nuovo impegnarsi per evitare il secondo gol sul destro dal limite di Cutrone e per dare un’ultima speranza al Torino che nel finale si riversa in avanti con tutti gli effettivi a caccia del pari che arriva a 60” dalla fine con Belotti fermato però da una posizione di fuorigioco. Sospiro di sollievo per la Fiorentina: al Franchi finisce 1-0.

IL TABELLINO


Fiorentina 3-5-2 | Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Chiesa (dal 83’ Lirola), Bonaventura (dal 79’ Borja Valero), Duncan, Castrovillari, Biraghi (dal 88' Venuti); Kouamé (dal 88' Cutrone), Ribery (dal 79’ Vlahovic). Allenatore: Giuseppe Iachini.

Torino 4-3-1-2 | Sirigu; Izzo (dal 87' Vojvoda), Nkoulou, Bremer, Ansaldi; Meité (dal 69’ Lukic), Rincon, Linetty (dal 87' Millico); Berenguer (dal 68’ Verdi); Belotti, Zaza. Allenatore: Marco Giampaolo.

Arbitro Rosario Abisso. Ammoniti Milenkovic (15’), Ceccherini (44’), Biraghi (58’), Linetty (60’).

Match valido per la 1^ giornata della Serie A TIM. Si gioca allo stadio Artemio Franchi di Firenze.

VAVEL Logo