Milan, Ibra resti o vai? 
acmilan.com

In questi giorni di quarantena analizzeremo situazioni del nostro campionato più importanti. Oggi inizieremo a parlarvi di Zlatan Ibrahimovic che nel frattempo ieri ha donato 100 000 mila euro agli ospedali lombardi per combattere il Coronavirus. Chapeu!

VAI O RESTI? 

Ibrahimovic ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e per ora non ci sono certezze sul suo futuro. Lo svedese sta bene fisicamente ed ha dimostrato dimostrato di poter stare in questo Milan con una leadership che mancava da troppi mesi a Milanello.

Zlatan però ha uno stipendio che supera di troppo il nuovo tetto ingaggi di 2,5 milioni di euro che l'ad Gazidis vorrebbe adottare. L'attaccante è in fase di valutazione e la decisione finale terrà ovviamente conto dell'allenatore della prossima stagione: in molti danno per certo l'arrivo di Ralf Rangnick che in estate dovrebbe arrivare a Milanello per  ricoprire il doppio ruolo di allenatore e direttore sportivo.

Fonti vicine ad Ibra non lo descrivono molto sereno e ben disposto dal progetto rossonero così come il suo agente Mino Raiola e certamente l’addio di Zvone Boban non sta giovando in favore della permanenza dello svedese. Anche se l'attaccante ha richiesto che il Milan investi a e si rafforzi e solo in quel caso accetterebbe di restare un altro anno. 

I tifosi ovviamente sperano nella permanenza di Zlatan. Cosa succederà? difficile a dirlo non ci sono certezze.

VAVEL Logo