Milan, aria di crisi
acmilan.com 

Nonostante oggi il Milan non giochi per via del Corona Virus, le testate sportive hanno parlato parecchio dei rossoneri ed in particolar modo della dirigenza. Andiamo a scoprire le ultime novità!

POLVERONE TRA LA DIRIGENZA

C'è aria di crisi nella dirigenza: da una parte Maldini e Boban, e dall’altra Gazidis. I due responsabili dell’area tecnica sembrano destinati a lasciare il Milan,  invece il manager sudafricano ha ottenuto molta più fiducia e maggior forza da Elliott che lo ha scelto per rilanciare il club. 

Tra i tre non è mai scattata la scintilla ed hanno sempre avuto idee diverse, ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso si chiama Ralf Rangnick, infatti Gazidis ha contattato l'allenatore tedesco senza interpellare Maldini e Boban con quest'ultimo che ieri non le ha mandate a dire ai microfoni della Gazzetta dello Sport: "La cosa peggiore è che avviene in un momento in cui si ede un grande lavoro da parte di Pioli. Non averci avvisato è stato irrispettoso e inelegante. Non è da Milan. Almeno quello che ricordavamo fosse il Milan".  

Dalla proprietà, il giorno neanche una parola. Sembra però che Elliott non ha perdonato all’area tecnica la scelta di Giampaolo per non parlare delle altre vedute diverse come  il progetto giovani e l’acquisto di Ibrahimovic). Comunque Gazidis ha deciso ed Rangnick è il primo della fila. Per Pioli che sta facendo un ottimo lavoro sarà quasi impossibile essere confermato e, molto probabilmente, dovrà fare le valigie insieme a Maldini e Boban.

Per il Milan si prospetta l’ennesima rivoluzione?  Il rischio di un altro anno è alle porte perchè al momento non sembra ci siano molti margini per ricomporre la frattura. 

 

VAVEL Logo