Milan, è iniziata la nuova era targata Giampaolo
https://twitter.com/acmilan

Milan, è iniziata la nuova era targata Giampaolo

Poche parole e tanti fatti..

ari-radice
Arianna Radice

Dopo la presentazione di ieri di Marco Giampaolo, oggi è stato il giorno del raduno a Milanello dove nel pomeriggio si è tenuto il primo allenamento della nuova stagione della squadra rossonera. 

Il tecnico di Bellinzona sarà atteso da una missione tanto entusiasmante quanto complessa: riportare il Milan in Champions.

QUALITA' 

Giampaolo non ha fatto promesse ieri in conferenza stampa, tanto meno proclami. L'allenatore del Milan ha ribaltato  lo slogan di Conte: "Testa alta e giocare a calcio". Ha già chiesto tre concetti ai proprio ragazzi nel primo allenamento:  palla a terra, due tocchi e qualità nelle giocate. Giampaolo è ormai un allenatore con tanta esperienza  uno che ha costruito la sua carriera sul campo lasciando spesso ad altri la vetrina. 

"Credo che bisogna essere sé stessi, mai recitare una parte che non ti appartiene, che non è figlia del tuo modo di essere, pensare, agire".

La qualità è un concetto molto importante per Giampaolo, ci ha sempre tenuto molto a far praticare un bel gioco alle sue squadre valorizzando i propri giocatori e su cui vertiranno le speranze del tifo rossonero. 

ELOGIO DI SACCHI

In questi giorni Giampaolo sta ricevendo tanti complimenti, in particolare il grande Arrigo Sacchi ha speso parole d’elogio per il nuovo tecnico rossonero: "Credetemi l’ingaggio di Giampaolo è un acquisto importante per far riavvicinare il tifo rossonero abituato a vittorie corredate dal bel gioco e dal merito  È una persona seria, modesta e competente. Possiede idee chiare ed una elevata cultura". 

 

Far tornare grande il Milan in poco tempo non sarà facile.

 

 

VAVEL Logo