Serie A- Il Milan frena e vince un'immensa Sampdoria (1-0)
 

Serie A- Il Milan frena e vince un'immensa Sampdoria (1-0)

Basta un gol lampo di Defrel per battere uno stanco e inguardabile Milan, il quale incappa nella sconfitta numero due consecutiva dopo quella nel derby della Madonnina.

francesco-bruni
Francesco Bruni

 Sampdoria contro Milan per un sogno europeo da vivere. La Samp cerca punti importanti per rimettere a posto la stagione e guardare all'Europa League da vicino in attesa delle gare di domani. Il Milan con l'obbligo di centrare la Champions e rimettersi a correre dopo la sconfitta dolorosa contro l'Inter. Gattuso mescola le carte e cerca in Piatek, ex genoano, il gol che serve alla sua corsa Europa. Suso sempre in campo e uomo davvero di Rino, fiducia a Bakayoko e Castillejo. La Sampdoria nei piedi di Quagliarella e Defrel, con la grande prova di Linetty a centrocampo e immenso Praet.

CRONACA DELLA PARTITA

La partita la aspettavamo più equilibrata dalle prime battute, ma la Sampdoria non era del nostro avviso e a trenta secondi dal fischio d'inizio, Romagnoli palla all'indietro per Donnarumma che seve Defrel sui piedi e l'attaccante della Samp ringrazia e mette in porta. Inizio shock per il Milan tradito dal proprio portiere. La squadra di casa al Marassi prende fiducia e gioca una partita perfetta, chiudendo ogni spazio e pressando sul primo possesso dei meneghini. Continua il monologo dei liguri al 29' con Linetty che ruba palla, serve sul lato opposto Quagliarella, il quale sbaglia di poco. Il Milan sembra fuori dalla partita, Piatek assente ingiustificato e nel recupero Musacchio ha la palla del pareggio sugli sviluppi di un angolo, ma palla che viene ribattuta da Colley sulla conclusione del difensore rossonero. Primo tempo senza Milan in campo, male in tutte le fasi i rossoneri e grande cuore e orgoglio per la Samp. Nella ripresa stesso copione: il Milan difende e la Doria crea gioco e occasioni. Al 57' traversone sulla trequarti a cercare Defrel, il quale non trova la porta. Al 59' il Milan pericoloso con Suso dalla sinistra, ma Colley dice di no ad Audero battuto. Il Milan toglie Suso e gioca con il 4-4-2 con Piatek e Cutrone, ma serve  a poco. La squadra rossonera si innervosisce e colleziona ammonizioni gratuite e inutili e la Sampdoria colpisce una traversa al 72' con Quagliarella che non trova la gloria per poco di destro. 80' occasione nuova per la Doria: Defrel riceve filtrante bellissimo da Jankto, ma sbaglia clamorosamente a porta vuota. 88' il Milan chiede un rigore per un fallo sul polacco Piatek, ma il VAR e l'arbitro non lo concedono. Per la cronaca, il fallo da rigore era inesistente, in quanto il giocatore rossonero allarga il braccio prima della caduta tuffo in area e giusto non concederlo. Al 92' gloria per Donnarumma che salva di piede e di istinto su Saponara. La Samp vola a 45 punti e ottava in classifica, in attesa di Atalanta, Lazio e Torino. Il Milan perde una grande occasione e incappa nella seconda sconfitta consecutiva dopo il derby e dieci risultati positivi consecutivi, ma la strada al quarto posto è ancora lunga.

VAVEL Logo