Serie A - Juventus in scioltezza su una morbida Udinese (4-1)
Fonte: https://twitter.com/Udinese_1896

Serie A - Juventus in scioltezza su una morbida Udinese (4-1)

Nessun problema per la Juventus che, dopo qualche minuto di tentennamento, prende quota e si libera facilmente di un'Udinese scesa in campo con scarsissima convinzione.

mech867
Davide Marchiol
juventus-fc(4-3-3): Szczesny; Caceres, Barzagli (Bonucci, 26'), Rugani, Spinazzola; Can, Bentancur, Matuidi (Dybala, 72'); Bernardeschi, Kean (Nicolussi, 80'), A.Sandro. Allenatore: Massimiliano Allegri
Udinese Calcio(3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck (Opoku, 27'); Ter Avest (Sandro, 62'), Stryger Larsen, Wilmot (Lasagna, 46'), Fofana, Zeegelaar; Pussetto, De Paul. Allenatore: Davide Nicola
SCORE1-0, 11', Kean; 2-0, 39', Kean. 3-0, 67', Emre Can (rig.). 4-0, 70', Matuidi. 4-1, 85', Lasagna.
NOTVentisettesima giornata di Serie A. Allianz Stadium, Torino.

Potevano esserci dei problemi legati alle tante riserve in campo, invece la Juventus si compatta subito e alzando i ritmi copre di gol un'Udinese disattenta e scesa in campo con pochissima convinzione. Tanti errori da parte della squadra di Nicola, Kean (doppietta), Emre Can e Matuidi ringraziano. Lasagna segna il gol della bandiera per le zebrette.

Formazione Juventus (4-3-3): Szczesny; Caceres, Barzagli, Rugani, Spinazzola; Can, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Kean, A.Sandro. Allenatore: Massimiliano Allegri

Formazione Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Stryger Larsen, Wilmot, Fofana, Zeegelaar; Pussetto, De Paul. Allenatore: Davide Nicola

PRIMO TEMPO

Sfida che parte su ritmi contratti, l'Udinese cercano di gestire il pallone con calma, sfruttando la mancanza di conoscenza tra le varie seconde linee della Juventus. La Vecchia Signora però con il passare dei minuti alza i ritmi, trovando subito il gol. Colossale dormita di ter Avest sulla destra, che perde palla sulla pressione di Alex Sandro. Percussione e palla in mezzo per Kean che si infila tra i centrali, colti di sorpresa dall'errore del compagno, e insacca (1-0). Wilmot in grossa difficoltà in mezzo al suo esordio, il centrocampo piemontese prende il sopravvento. Prima Rugani di testa gira bene e manda di poco alto sopra la traversa, poi Bernardeschi in area sgancia un missile terra aria che mette i brividi a Musso.

Doppia tegola in pochi minuti per le due squadre. Prima Barzagli e poi Nuytinck si fermano per problemi fisici, entrano Bonucci e Opoku. Prima azione offensiva friulana a metà frazione, dai e vai tra Larsen e Pussetto, con il danese che però in area tocca di mano e viene ammonito. I friulani reggono anche, ma alcuni giocatori compiono errori grossolani e contro la prima della classe queste cose si pagano. Passaggio azzardato per Opoku, che ci arriva, ma inspiegabilmente si addormenta e Kean prende palla. Coast to coast, Wilmot non copre e la stoccata del classe 2000 si insacca (2-0).

SECONDO TEMPO

La ripresa parte a ritmi soft, visto il risultato acquisito. Nulla da segnalare fino all'ennesimo errore di Opoku, che è davanti a Kean e riesce a farsi scavalcare, il ghanese abbatte l'attaccante avversario ed è calcio di rigore. Dal dischetto Emre Can è freddissimo e batte Musso (3-0). L'Udinese a questo punto esce definitivamente dalla partita. Bernardeschi sfonda, palla in mezzo, Matuidi in tuffo è il più lesto di tutti e fa poker (4-0). Da segnalare nei minuti finali l'esordio del giovane Nicolussi in Serie A. Tira fuori almeno l'orgoglio personale la squadra di Nicola nei minuti finali, De Paul lancia e innesca Lasagna, che scatta, stoppa di petto e scarica un bel diagonale che batte Szczesny (4-1). Poche emozioni negli ultimi scampoli del match, partita che scivola via con il poker juventino, finisce 4-1.

VAVEL Logo