Serie A - Juve, prima dell'Atletico  devi pensare all'Udinese
La Juventus in allenamento. Fonte: https://twitter.com/juventusfc

Serie A - Juve, prima dell'Atletico  devi pensare all'Udinese

Stasera all'Allianz Stadium la Juventus di Max Allegri giocherà contro l'Udinese. L'attenzione di tutti è chiaramente spostata sulla sfida di martedì contro l'Atletico Madrid, che potrebbe decidere l'intera stagione, ma prima c'è da fare altri punti in campionato contro una squadra da non sottovalutare.

mech867
Davide Marchiol

Parte la ventisettesima giornata di Serie A e lo fa di venerdì, per permettere alla Juventus di avere un giorno di riposto in più in vista dell'importantissima sfida di martedì contro l'Atletico Madrid. Proprio la sfida di Champions sta assorbendo il grosso delle attenzioni mediatiche, ma non bisogna dimenticare che stasera la Vecchia Signora scenderà in campo contro l'Udinese. Con un margine stratosferico di 16 punti sul Napoli secondo, ovviamente il campionato passa un po' in secondo piano, almeno per quanto riguarda chi sta intorno agli uomini di Allegri. Il mister invece giustamente ricorda che prima c'è da giocarsi altri punti prima di arrivare allo Scudetto. Contro i friulani sarà turn over, ma chi scenderà in campo non dovrà sottovalutare l'impegno, visto che la banda di Nicola con le due vittorie consecutive su Chievo e Bologna si è rimessa in carreggiata in classifica ed è parsa in ripresa a livello mentale e di gioco. Una partita dunque che, se giocata senza la massima concentrazione, potrebbe riservare sorprese.

Le ultime

"La partita da fare, a prescindere dai 16 punti, bisogna vincerla: per essere tranquilli mancano sei vittorie. Non so ancora chi ho a disposizione, lo vedrò domattina: Dybala si porta una botta da Madrid e sta molto meglio. Mandzukic aveva un fastidio al ginocchio e sta meglio. Ronaldo è a disposizione. Bonucci e Chiellini saranno a disposizione, ma non giocheranno. Douglas Costa è in netto miglioramento, non per domani, ma per averlo a disposizione martedì. Domani bisogna vincere, come sempre quando si gioca al calcio, anche per preparare al meglio la gara di martedì". In conferenza stampa mister Allegri si è sbilanciato un po' sulla formazione, ricordando a tutti che l'Udinese va battuta visto che lo Scudetto non è ancora in bacheca. Davanti a Szczesny dunque Barzagli e Rugani, mentre Caceres si prenderà la fascia destra, con Spinazzola sulla sinistra. Centrocampo solido con Matuidi, Bentancur ed Emre Can, mentre davanti spazio a Dybala e Bernardeschi a supporto della punta Kean, alla prima vera chance della stagione di dimostrare cosa può dare alla Juventus, prendendo il posto di un certo Cristiano Ronaldo, a riposo a sua volta, a conferma del grande turn over voluto per tenere gli elementi migliori pronti per la grande sfida di martedì.

"Auguro il meglio alla Juventus in Champions, domani però c'è la nostra Champions. Io ho esordito ieri con i ragazzi con dei semplici numeri, come hai fatto tu, nessuno è mai riuscito a battere la Juve prima di un impegno europeo. C'è materiale per chi sogna, ovviamente il sogno è fare un colpo eclatante, forse faremmo un favore al campionato, ma al di là di questo c'è uno stadio caldissimo e una squadra che ha perso solo tre partite in stagione". Ovviamente l'Udinese non ha pretese di fare punti contro la prima della classe e per giunta in trasferta. C'è però tanta voglia di mettere in campo una prestazione solida, per mettere in difficoltà la Juventus e, perché no, magari sfruttare la loro possibile distrazione per un risultato a sorpresa. Nicola vuole che i suoi mettano in campo quanto proposto nel secondo tempo contro il Bologna, consolidando i miglioramenti fatti. Davanti a Musso, fresco di convocazione in Nazionale ci saranno De Maio, Ekong e Nuytinck. Sulle fasce confermati Zeegelaar e ter Avest, con Fofana e Larsen mezzali. A fare da play al posto dello squalificato Mandragora ci sarà Sandro, che non ha molti minuti nelle gambe, ma partirà titolare per assenza di alternative e per cambiare schema di gioco poi nel secondo tempo in base al risultato. Davanti coppia d'attacco "leggera" con De Paul e Pussetto, Okaka infatti si è allenato a parte per continuare a recuperare dall'affaticamento muscolare patito contro il Chievo dopo mesi di panchina al Watford.

I convocati

Juventus

Lista non pubblicata.

Udinese

Portieri: Musso, Nicolas, Perisan

Difensori: Maio, Ekong, Nuytinck, Opoku, Stryger, Ter Avest, Wilmot, Zeegelaar

Centrocampisti: De Paul, Fofana, Ingelsson, Micin, Sandro

Attaccanti: Bocic, Lasagna, Okaka, Pussetto

Probabili formazioni

Juventus (4-3-3): Szczesny; Caceres, Barzagli, Rugani, Spinazzola; Matuidi, Bentancur, Emre Can; Dybala, Kean, Bernardeschi.

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Zeegelaar, Fofana, Sandro, Stryger Larsen, ter Avest; De Paul, Pussetto.

VAVEL Logo