Serie A- La Lazio porta a casa il Derby: 3-0 alla Roma 

Serie A- La Lazio porta a casa il Derby: 3-0 alla Roma 

Una grande prova di carattere di una Lazio mai doma e di una Roma con mille difficoltà in difesa

francesco-bruni
Francesco Bruni
Lazio(3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto (25' st Parolo), Lulic; Correa (33' st Cataldi), Caicedo (19' st Immobile). A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Durmisi, Badelj, Bruno Jordão, Romulo, Pedro Neto. Allenatore: Inzaghi.
as-roma(4-3-3): Olsen; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, De Rossi (21' st Pastore), Pellegrini; Zaniolo (16' st Perotti), Dzeko, El Shaarawy (37' st Schick). A disp.: Mirante, Fuzato, Marcano, Karsdorp, Santon, Nzonzi, Coric, Kluivert. Allenatore: Di Francesco.
SCORE3-0 : 12' pt Caicedo (L), 28' st Immobile (L, su rig.), 44' st Cataldi (L).
NOTARBITRO: Mazzoleni di Bergamo. NOTE: Espulso al 48' st Kolarov (R), per somma di ammonizioni. Ammoniti: Lulic, Milinkovic-Savic, Cataldi, Radu (L); Juan Jesus, Fazio, Dzeko (R)

Lazio-Roma, un derby che vale parecchio per entrambe le squadre vogliono dare risposte presenti e di carattere in una partita che, se vinta, può davvero cambiare e svoltare la stagione.

La Lazio vince e porta a casa una vittoria dal sapore importante e dolcissimo. La Roma mastica amaro e deve solo fare mea culpa in vista della sfida davvero importante di Champions. Formazione giallorossa confermata rispetto alle anticipazioni della mattinata, Lazio che rinuncia ad Immobile e gioca Caicedo, Marusic per Romulo, Leiva per Parolo e Radu al posto di Patric. 

CRONACA DEL DERBY

Partita che parte subito bene per i padroni di casa con Milinkovic che innesca di tacco Alberto, il quale cerca Caicedo, bravissimo Florenzi a chiudere. Lazio ancora pericolosa al 5' con Correa, murato da Jesus.

Al 12' biancocelesti in vantaggio con Caicedo: l'attaccante servito da Correa, inganna Olsen e lo supera, depositando il pallone in rete. Minuto 13 nel ricordo bellissimo e commovente di Davide Astori, al quale come redazione ci uniamo per tener viva la memoria del giocatore e dell'uomo e ci stringiamo alla famiglia, come tifosi e giornalisti amanti di calcio.

Al 23' altra occasione Aquila: Fazio bravissimo ad anticipare Correa in corsa. Roma pericolosa al 24' con Dzeko, ma conclusione strozzata e bosniaco che continua la sua astinenza dal gol.

Derby che diventa spinoso e falloso con contatti proibiti, ma la Lazio continua a fare gioco sulla sinistra con il duo Alberto-Lulic, ma la Roma chiude.

Nella ripresa, stesso copione della prima frazione: la Roma prova con una punizione di Kolarov, ex di turno, palla che termina su Zaniolo che calcia fuori, ma rimangono troppo timidi i giallorossi. Al 59' El Shaarawy prova di destro, ma respinge il portiere laziale. 60' ancora Romacon Pellegrini che trova Zaniolo, ma conclusione parata. 67' ancora Strakhosha protagonista con una grande parata sul tiro di Florenzi.

Al 71' episodio che cambia la partita per il fallo da rigore netto per spinta di Fazio su Correa. VAR conferma e Immobile non sbaglia il penalty. Roma che si disunisce e Lazio che trova il terzo gol con Cataldi da fuori, il quale mette a referto un bellissimo e fondamentale gol che chiude i conti. Ammonito Dzeko ed espulso Kolarov e salteranno il Monday Night di settimana prossima contro l'Empoli. Il 150 derby sorride alla Lazio a meno tre con una gara in meno dai cugini e con possibilità di riprendere discorsi Champions importanti. La Roma perde la prima partita in una settimana di fuoco e dovranno rimettere a posto i pezzi e gli animi che una sconfitta nella stracittadina porta come conseguenza.

VAVEL Logo