Fiorentina: Mirallas non giocherà, tre per una maglia da titolare

Fiorentina: Mirallas non giocherà, tre per una maglia da titolare

Stefano Pioli valuta l'undici anti-SPAL. Mirallas non ci sarà contro la SPAL, tre per una maglia. 

antonio-abate
Antonio Abate

Continua la preparazione della Fiorentina in vista della trasferta contro la SPAL. Dopo il pari con il Napoli, i ragazzi di Stefano Pioli proveranno a conquistare altri punti preziosi per il prosieguo della stagione. Contro gli estensi, la Fiorentina dovrà necessariamente giocare all'attacco, cercando di superare una difesa notoriamente arcigna. Proprio il reparto offensivo è quello maggiormente seguito dal tecnico gigliato nella settimana di allenamenti. Kevin Mirallas non ci sarà e questo apre uno "stallo alla messicana" tra tre calciatori: Giovanni Simeone, Gerson e Pjaca. Secondo quanto riportato da Il Corriere Fiorentino, il favorito dovrebbe essere l'argentino. Diversa la situazione di Gerson e Pjaca. Se dovessero partire titolari, spingerebbero infatti Muriel a spostarsi al centro del tridente. 

Secondo le ultime di formazione, Pioli dovrebbe tornare al 4-3-3 dopo gli esperimenti visti contro il Napoli. La difesa non dovrebbe registrare cambiamenti dell'ultima ora. Alban Lafont sarà il portiere, in difesa non ci sarà invece l'infortunato German Pezzella. Al suo posto torna Ceccherini, affiancato da Vitor Hugo. Nessun problema per Milenkovic e Biraghi. Al fianco di Jordan Veretout, spazio a Gerson e Benassi. Se il brasiliano dovesse essere riproposto esterno alto, ecco pronto Edimilson Fernandes. In attacco due certezze e un dubbio. Muriel e Chiesa saranno sicuramente della partita, Simeone si gioca il posto come detto sopra. 

Uno che sta trascinando la rosa a suon di goal è Federico Chiesa. In esclusiva a firenzeviola.it, il figlio d'arte ha parlato del cammino della Fiorentina: Napoli? Abbiamo fatto una grande prestazione di squadra. Loro sono tosti, con possesso e giocate ci hanno messi in difficoltà ma siamo stati bravi a tenere e fare un punto. Siamo dispiaciuti che non avremo capitan Pezzella per un po', lui è un leader vero e gli mando un augurio di pronta guarigione. Anche infortunato è rimasto a battagliare con noi e questo ci ha aiutati a non mollare fino alla fine. Con la SPAL sarà importantissima per l'Europa. Sono difficili da battere e faremo di tutto per continuare nel nostro percorso per l'Europa".

VAVEL Logo