Giampaolo: "Il Napoli è fortissimo, ma giocheremo undici contro undici"
https://twitter.com/sampdoria

Giampaolo: "Il Napoli è fortissimo, ma giocheremo undici contro undici"

Le parole del tecnico blucerchiato: "Affrontiamo una squadra con grande qualità nei suoi interpreti, che rispetto al passato ha cambiato un po': oggi è più mobile".

ari-radice
Arianna Radice

Alla vigilia della trasferta contro il Napoli Marco Giampaolo ha parlato in conferenza stampa.

CAMPIONATO - "Le prime 12 squadre sono tutte di grande valore. Tutte sono molto equilibrate. Ci vuole forza, capacità e organizzazione per dare continuità fino alla fine. La Sampdoria deve dire la sua essendo Sampdoria, come fatto finora".

NAPOLI - "Passeggiate non se ne fanno mai in Serie A. Il Napoli è fortissimo, in casa non ha mai perso. Hanno qualità straordinarie, sarà molto impegnativa come partita. Ma giocheremo undici contro undici".

ANCORA SUL NAPOLI - "Affrontiamo una squadra con grande qualità nei suoi interpreti, che rispetto al passato ha cambiato un po': oggi è più mobile. Sono meno prevedibili rispetto al passato". 

CARLO ANCELOTTI - "Trovo che il lavoro più difficile di un allenatore sia quello di destrutturare un'impostazione precedente che funzionava. Ancelotti era l'unico in grado di farlo dopo Sarri, in virtù delle sue grandi vittorie e qualità".

IL MERCATO - "Un grazie va a Regini che ha contribuito alla crescita del gruppo. Sau è un arrivo che si può integrare benissimo nel nostro sistema di gioco. Ora mi preme recuperare chi ho fuori, come Barreto, Caprari e via dicendo".

QUAGLIARELLA - "Se conosco Quagliarella baratterebbe il record assoluto di gol di fila in Serie A con un nostro risultato positivo. Ma se io fossi un suo compagno farei di tutto per fargli fare la storia".

 

VAVEL Logo