Serie A - La Sampdoria rade al suolo l'Udinese, Quagliarella nella storia (4-0)

Serie A - La Sampdoria rade al suolo l'Udinese, Quagliarella nella storia (4-0)

Tre punti facili per la Sampdoria, Udinese che resta colpevolmente in Friuli senza mai impegnare Audero, la serata perfetta per coronare l'ingresso di Quagliarella nella storia del campionato italiano.

mech867
Davide Marchiol

C'è solo Sampdoria a Marassi in questo sabato pomeriggio. I blucerchiati, dopo un avvio leggermente contratto, abbattono senza problemi l'Udinese, mettendo il sigillo sulla vittoria con un sonoro poker. Quagliarella entra nella storia battendo il record di Batistuta.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Ekdal, Linetty, Praet; Saponara; Defrel, Quagliarella. Allenatore: Giampaolo.

Udinese (3-5-2): Musso; Troost-Ekong, Nuytinck, Opoku; Strygen Larsen, Fofana, Mandragora, Behrami, D'Alessandro; De Paul, Okaka. Allenatore: Nicola.

PRIMO TEMPO

Avvio di partita molto contratto, con entrambe le squadre che si cimentano in lunghi giri palla, studiandosi. La Sampdoria prova qualche infilata, soprattutto sfruttando Saponara tra le linee, l'Udinese comunque c'è e non riunciando a farsi vedere in avanti. Ovviamente il più in palla è Quagliarella, che vuole far diventare un ricordo il record di Batistuta. L'ex Torino prova fin da subito qualche tiro, ma senza successo. Dall'altro lato Fofana con una percussione scarica un bel destro da fuori che finisce però di poco oltre il secondo palo.

Si rompe l'equilibrio, contatto dubbio Behrami Defrel nell'area friulana. Per Massa è calcio di rigore e non vuole sentir ragioni, nemmeno dal VAR. Dal dischetto ci va Quagliarella, che scarica una bordata in rete (1-0). Il blucerchiato è scatenato e si costruisce subito la chance per il raddoppio: palla in area, si ritaglia lo spazio per il diagonale e calcia, ma Musso dice no. Occasione anche per Bereszynski, che sempre con un diagonale costringe l'argentino al tuffo. Il primo tempo si conclude con un colpo di testa di Colley che finisce poco sopra la traversa.

SECONDO TEMPO

La Sampdoria inizia meglio degli avversari il secondo tempo. Saponara è in palla e cerca gloria, prima con un tiro personale, poi dando palla a Linetty, che calcia e si vede parare il tiro. Altro giro altro rigore. Calcio di punizione, Quagliarella calcia, la sfera finisce a Murru che cerca subito il tiro, ma viene murato da Opoku. Gamba-braccio, per Massa è di nuovo calcio di rigore. Dal dischetto sempre Quagliarella che calcia di nuovo di potenza e insacca (2-0). Con il doppio vantaggio i doriani prendono il dominio. Ancora pericoloso Linetty su assist sempre di Saponara. Proprio su quest'asse nasce il tris. Quagliarella serve l'ex Empoli che appoggia al polacco. Tiro di prima intenzione e Musso è battuto (3-0).

L'Udinese esce di scena, la Samp controlla e ne approfitta per fare anche il quarto. Sempre Saponara serve Quagliarella che la mette sul secondo palo, dove Gabbiadini arriva e mette in rete (4-0). Tutto facile per i doriani, finisce con un poker.

VAVEL Logo