Coppa Italia - Cutrone entra e fa doppietta: il Milan batte la Sampdoria 0-2 ai supplementari 

Coppa Italia - Cutrone entra e fa doppietta: il Milan batte la Sampdoria 0-2 ai supplementari 

Ai supplementari è decisivo l’ingresso di Cutrone: doppietta e Milan ai quarti di Coppa Italia.

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

Il Milan si avvicina al meglio alla Finale di Supercoppa con la Juve: i rossoneri espugnano in 120’ Marassi, battendo 0-2 la Sampdoria di Giampaolo. Vittoria firmata dalla doppietta di Cutrone, entrato in avvio dei supplementari al posto di Castillejo. Da registrare anche la prima presenza in rossonero per Paquetá, in campo 85 minuti.

LE FORMAZIONI

Per quanto riguarda il discorso formazioni, la Samp schiera il classico 4-3-1-2 titolare, con Ramirez alle spalle delle due punte Caprari e Quagliarella, mentre il Milan risponde con un 4-3-3: in porta ci va Reina, Zapata fa coppia con Romagnoli e c'è il debutto dal 1' di Paquetà. Davanti guida l'attacco Higuain.

LA PARTITA

A partire meglio è decisamente la Samp: la squadra di Giampaolo gioca alta ma girà però prevedibilmente il pallone, con il Milan che non soffre nella propria metà campo chiudendo gli sbocchi per mettere in movimento le punte blucerchiate. Al 18' Giampaolo è costretto ad effettuare il primo campo della serata, inserendo Jankto per l'infortunato Linetty, e al 25' arriva la prima chance per la Doria: Reina non benissimo sul tiro di Quagliarella, sul pallone si avventa Caprari che viene tamponato da Zapata ma per il direttore di gara è tutto regolare. La Samp va vicina ancora al gol per due volte con Ramirez che viene però murato in entrambi i casi da Reina, e il Milan si scuote: al 42' Higuain viene pescato da Kessie e calcia ad incrociare sfiorando il palo lontano. L'ultima occasione del primo tempo è del Milan con Castillejo che si divora il gol del vantaggio di testa da pochi passi.

Anche l'avvio della ripresa non cambia: è sempre la Samp a fare la partita, questa volta però con un giro palla molto più avvolgente e meno prevedibile. La prima occasione della ripresa arriva però da calcio piazzato: sul corner di Caprari stacca Ramirez sul primo palo ma non trova la girata verso la porta. Il Milan si accende a sorpresa e va vicinissimo al gol al 69': cross sul quale Paquetà non ci arriva di testa ma ci si avventa Calhanoglu di piede da posizione quasi impossibile, con il pallone che attraversa tutto lo specchio della porta e termina sul fondo. Cinque minuti più tardi il Milan trova il gol del vantaggio con Higuain che ribadisce in rete la spizzata di Zapata ma è tutto fermo per fuorigioco del Pipita. La Samp dal 78' in poi torna a farsi vedere dalle parti di Reina: Caprari riesce a far passare il pallone tra due avversari, mettendo Quagliarella davanti alla porta ma il suo destro trova solo l'esterno della rete.

L'occasione avuta pochi istanti più tardi è ancora più pericolosa: come fatto da Higuain nel primo tempo, l'ex Fiorentina incrocia di destro ma mette a lato di pochissimo. All'84' Reina è chiamato all'intervento con la mano di richiamo per togliere dalla porta il tiro dalla lunga distanza di Ekdal, mantenendo lo 0-0 che porta ai supplementari.

I tempi supplementari si aprono con l’occasione per la Samp firmata Ekdal: lo svedese riceve dentro l’area di rigore e calcia malamente con il corpo all’indietro. I blucerchiati continuano a spingere e Reina è costretto a salvare i suoi: prima l’ex portiere del Napoli esce bene su Saponara mettendo in corner, poi fa due miracoli sul successivo corner salvando sulla linea. Gattuso vede i suoi in difficoltà, cerca la scossa inserendo Cutrone e la reazione del Milan arriva: cross preciso di Conti per l’attaccante rossonero che la appoggia in porta al 102’ per lo 0-1 rossonero.

In avvio di ripresa è di nuovo Reina a salvare i suoi: Kownacki anticipa tutti tagliando sul primo palo, ma non Reina che alza di istinto il braccio allungando in corner. Intervento che risulta poi decisivo quando sulla ripartenza rossonera Cutrone fa 0-2: lancio ottimo di Calhanoglu per l’attaccante rossonero che al volo di destro supera Rafael in pallonetto. Nessuna occasione nel finale: ai quarti ci va il Milan.

IL TABELLINO

Sampdoria 0-2 Milan

Sampdoria: 4-3-1-2 | Rafael; Sala, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Linetty (Jankto, min. 21); Ramirez; Quagliarella (Kownacki, min. 95), Caprari (Defrel, min. 90+4).

Milan: 4-3-3 | Reina; Abate (Conti, min. 99), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà (Borini, min. 85); Castillejo (Cutrone, min. 91), Higuain (Laxalt, min. 111), Calhanoglu.

Marcatori: 0-1, min 102, Cutrone. 0-2, min. 108, Cutrone.

Arbitro: Fabrizio Pasqua. Ammoniti Ramirez (min. 24), Ricardo Rodriguez (min. 32), Kessie (min. 57), Praet (min. 68).

Match valido per gli ottavi di finale di Tim Cup. Si gioca al Ferraris di Genova.

VAVEL Logo